Gianmarco Cangiano Gianmarco Cangiano 90min

Il Resto delCarlino - United Nations of Bologna

Scritto da  Ott 05, 2019

 

 

Domenica sera, dopo il match Bologna Lazio, ci sarà il via libera per tutti i nazionali che si riuniranno con i loro selezionatori, chi in europa, chi in america o nel resto del mondo. Sono 10 i giocatori che aderiranno alle singole chiamate dei vari commissari tecnici, per sostenere partite di qualificazioni (mondiali o europei) o semplici amichevoli. La cosa che assume la veste di semplice curiosità è che di questi 10, solo 6 sono della prima squadra (di cui 3 titolari) mentre gli altri 4 sono della Primavera.

La lista dei "grandi" prevede Skorupski, Medel (che questa volta ha accettato la convocazione per giocare, da capitano, contro Colombia e Guinea) e Tomiyasu fra i titolari, mentre Krejci, Svanberg e Skov Olsen si smisteranno fra nazionale maggiore (contro Inghilterra e Irlanda) e Under 21 (rispettivamente Svezia e Danimarca).  La sorpresa, ma neanche più di tanto visto il progetto che il Bologna sta portando avanti da alcuni anni), sono le quattro convocazioni che sono arrivate sopratutto per la Primavera: Cangiano, Kastrati (che andrà a giocare il derby balcanico fra la sua Albania e il Kosovo Under 21) l'islandese Baldursson e iil rumeno Gabriele Boloca. E tutto questo a conferma della solidità del progetto giovani.

 

(Fonte Giordano - RdC)

Ultima modifica il Sabato, 05 Ottobre 2019 08:11
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"