Corriere della Sera - Niente esperimenti, contro la Samp in campo i migliori

Scritto da  Ott 26, 2019

 Quella che si sta per concludere è stata una settimana molto importante per il Bologna, che a Casteldebole ha sperimentato nuove tattiche di gioco e ulteriori moduli. Tuttavia, contro la Samp non ci sarà spazio per le novità ma si andrà sull'usato sicuro. Troppo importante la gara di domani, l'obiettivo è tornare a vincere dopo circa un mese.

Il Bologna di domani si affiderà quindi a Palacio, che agirà come centravanti, mentre il terzetto dietro l'argentino sarà formato da Orsolini, Soriano e Sansone. L'unico ballottaggio ancora in corso resta quello tra il Trenza e Federico Santander, ma è più probabile che El Ropero giochi la prossima gara contro il Cagliari. Verso la panchina anche Skov Olsen, anche se ci sono piccole speranze di vedere il talentino rossoblù in campo dall'inizio. Quel che è certo è che ci sarà spazio per tutti, perché ci si sta avvicinando ad un tour de force che risucchierà parecchie energie. Il resto della formazione pare confermata, con Svanberg che dovrebbe essere preferito a Dzemaili e Schouten per giocare al fianco di Poli. In difesa toccherà nuovamente a Bani e Krejci, che verrà riutilizzato a sinistra causa l'ennesimo infortunio di Dijks. Questa dovrebbe essere la formazione di domenica, mentre ci si potrebbero aspettare più cambi nel turno infrasettimanale.

Sarà una partita speciale per Sinisa Mihajilovic, che si troverà di fronte una delle sue ex squadre. Ex squadra che ha voluto far sentire la propria vicinanza a Sinisa attraverso un post pubblicato sul canale ufficiale della squadra blucerchiata. Un pensiero per l'allenatore del Bologna lo ha avuto anche l'attuale tecnico della Samp, Claudio Ranieri, che in conferenza ha mostrato tutto il suo sostegno. Ha poi parlato della partita di domani: "Il Bologna è una squadra organizzata, dovremo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo messo in campo contro la Roma. Loro vogliono tornare a vincere, ma anche noi abbiamo bisogno di punti e per ottenerli servirà molta attenzione". Ranieri non ha ancora sciolto le riserve riguardo al modulo, con il 4-4-2 che potrebbe lasciar spazio ad un 4-3-1-2 più offensivo. Scelta del modulo che riguarderà anche la squadra rossoblù, che però prenderà una decisione definitiva solamente dopo la rifinitura di oggi.

Ultima modifica il Sabato, 26 Ottobre 2019 07:52
Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.