Stampa questa pagina

Intervista a Manfredini: "Buon inizio del Bologna, mi ha colpito tutto il gruppo"

Scritto da  Nov 07, 2019

Tra il programma di Champions e quello di Europa League ecco che domani già si riparte con la Serie A, con il Bologna che nell'anticipo sarà di scena a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Partita fondamentale per entrambe le squadre, decise a riscattare un periodo tutt'altro che positivo: proprio della gara di domani ne abbiamo parlato con un doppio ex di turno, Thomas Manfredini, che ha vestito sia la maglia rossoblù che quella neroverde.

Buongiorno Thomas, domani il Bologna è atteso da una gara decisiva: potrà puntare ad un buon risultato? Chi vede favorita tra le due squadre?

"Sì, il Bologna sicuramente potrà far punti domani sera. Ultimamente, nonostante siano arrivate due sconfitte in altrettante gare, sta giocando molto bene. Ha un calendario molto difficile ma comunque se la può giocare con tutte le squadre perché sta facendo un buon campionato". 

Come giudica questa prima parte di stagione della squadra rossoblù?

"Ha iniziato la stagione in maniera positiva, ha una buona idea di gioco e può fare davvero bene. Tutta la squadra si è stretta intorno al proprio mister e l'ambiente è sempre più carico".

Cosa ne pensa dell'inizio del Sassuolo invece?

"Non hanno fatto un gran mercato, la stagione sta andando secondo quelle che erano le aspettative iniziali. Potevano sperare in qualcosa di più, ora penso che l'unico obiettivo per loro possa essere la salvezza".

Chi le ha impressionato di più da una parte e dall'altra?

"Nel Sassuolo ovviamente ti dico Berardi, che sembra essere tornato il giocatore spaziale che era con Di Francesco; sul fronte Bologna non mi ha colpito uno in generale ma tutto il gruppo, perché insieme possono fare davvero un bel campionato".

Quest'anno a cosa potranno ambire le due squadre?

"Entrambe penso si salveranno facilmente, magari il Bologna se riesce a dare continuità alle proprie prestazioni potrebbe ottenere qualcosa di più di una semplice salvezza".

Per chi farà il tifo domani?

"Spero vinca il migliore! Io sono tifoso della Spal, a Bologna sono stato bene mentre a Sassuolo ho avuto qualche difficoltà più che altro con l'allenatore: forse lì ho fatto l'annata peggiore, anche se c'è un ambiente sano. Sia Sassuolo che Bologna hanno delle società sane e penso che a lungo termine possano fare bene".

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.