Sassuolo – Bologna: le parole di Emilio De Leo nel post partita

Scritto da  Nov 09, 2019

Emilio De Leo, collaboratore tattico di Sinisa Mihajlovic, ha parlato nel post partita: “Premessa d’obbligo: Ci tengo a scusarmi a nome di tutti, giocatori staff e società. Ci assumiamo tutte le responsabilità di questo match completamente sbagliato.  Soprattutto ci scusiamo nei confronti dei numerosi tifosi che sono venuti a sostenerci qui. Ci dispiace anche per Sinisa, ovviamente. Oggi avremmo potuto avere una continuità differente. Quando abbiamo preso il gol abbiamo dimostrato troppa fragilità. Da domani a mente fredda analizzeremo e cercheremo di capire quello che è mancato. Partita storta: e qualche giorno fa decantavamo l’entusiasmo e il bel gioco dimostrato contro Inter, oggi abbiamo sbagliato tutto. Atteggiamento in primis. Abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista della prestazione. Già da domani faremo un’analisi degli errori. Gli infortuni non sono una scusa e una giustificazione per la prestazione di oggi. Skov Olsen deve fare esperienza, e ciò significa passare anche dalle difficoltà del calcio italiano e giocare in ruoli non propri, come oggi. Non possiamo dirgli nulla. E’ giovane, ha grandi doti tecniche e sta crescendo. Orsolini si è meritato la convocazione in nazionale, per quello che ha fatto, per quello che sta facendo e quello che farà. Ci sono molte aspettative su di lui e noi ce lo teniamo stretto. La sosta da un certo punto di vista può aiutarci a recuperare le tante partite giocate e i tanti giocatori infortunati. Da un altro punto di vista non vediamo l’ora di riscattarci. Il mister è un valore aggiunto per questo gruppo. Tra tutti noi si è stretto un patto importante dal momento che noi ci siamo assunti determinate responsabilità. Noi dobbiamo portare avanti il progetto e fare certamente qualcosa in più.”