La Serie C femminile in campo col 1522 ed il Centro Antiviolenza Irene

Scritto da  Nov 19, 2019

Il Dipartimento Calcio Femminile ha siglato un protocollo d’intesa con lo Spezia Calcio Femminile volto a veicolare nel Girone C della Serie C Femminile (girone dello Spezia) il messaggio congiunto del Centro Antiviolenza “Irene” e del Numero Unico 1522 attivo in tutta Italia che raccogli richieste di aiuto e gestisce gli interventi a tutela delle donne maltrattate.

Nel corso della stagione in essere quindi, nel girone in cui è inserito anche il Bologna FC 1909 Femminile si assisterà al passaggio di consegna di una staffetta tra le formazioni, che tenta di sensibilizzare sui temi del bullismo e della violenza di genere attraverso un percorso itinerante creato dall'incrocio delle formazioni durante il campionato.

Domenica prossima, in occasione di Bologna-Grifone Gialloverde, le giocatrici ospiti entreranno in campo con magliette del 1522, che poi verranno consegnate alle giocatrici felsinee. La capitana della squadra laziale inoltre, consegnerà all’omologa rossoblù una statua raffigurante il logo dell’iniziativa (una donna realizzata in resina). Nella successiva giornata di campionato sarà il Bologna a consegnare alle padrone di casa della Pistoiese il testimone dell’iniziativa, cioè le magliette e la statua ricevute dalle ragazze del Grifone Gialloverde.

Ultima modifica il Martedì, 19 Novembre 2019 17:49
Simone Zanetti

Simone Zanetti (aka Eldias), parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.