Roberto D'Aversa Roberto D'Aversa Parma Today

Bologna-Parma, le parole e i convocati di Roberto D'Aversa

Scritto da  Nov 24, 2019

Un derby non è mai una partita come le altre. Non fa eccezione Bologna-Parma, sfida fra "cugine" con motivazioni diverse: gli emiliani vogliono riprendere a correre in campionato, dopo aver riabbracciato in settimana il proprio condottiero; i ducali, invece, sono alla ricerca di un ulteriore successo, capace di lanciarli al settimo posto a pari merito con il Napoli. Queste le parole del tecnico Roberto D'Aversa per presentare il lunch match di oggi allo stadio "Dall'Ara":

Quali sono le condizioni della squadra?

"Numericamente siamo in difficoltà. Affronteremo il derby con qualche difficoltà, dovremo dare di più per far si che non influenzino il risultato, compattandoci come abbiamo sempre fatto in momenti come questo".

Ci sono dei giocatori recuperati?

"Abbiamo lavorato bene, sono convinto che faremo una grande prestazione. Le nostre difficoltà a livello numerico devono essere un'ulteriore motivazione per dare qualcosa in più". 

Qual è il modo migliore per difendersi dal Bologna?

"Loro hanno grande organizzazione, portano intensità in entrambe le fasi e difficilmente concedono il fraseggio agli avversari. Una delle chiavi sarà interpretare la partita, loro hanno Orsolini e Sansone che possono farci male, ma quello che conta è solo la voglia di portare a casa il risultato".

Mihajlovic?

"Si è parlato di panchina d'oro. Io gliela darei per quanto fatto l'anno scorso. E' un esempio per tutti, come allenatore e come uomo: mi sarebbe piaciuto vederlo in panchina".

La partita?

"Dovremo mettere da parte la vittoria con la Roma, non cercando alibi nelle difficoltà, consapevoli che sarà una gara difficile".

Kulusevski?

"Ha solo diciannove anni ed è nel mirino di grandi Club, tocca a noi tutelarlo per evitargli certe situazioni".

Qualcuno ha detto che si parla poco di lei.

"Più che di questo, si parla poco del Parma che, nonostante le difficoltà di organico, è ottavo in classifica. Si dà troppo per scontato cosa fanno questi ragazzi. Ma ora testa al Bologna: è un derby importante, dovremo fare di tutto per ottenere un risultato positivo".

L'infortunio di Cornelius?

"Speravo non mi faceste questa domanda. Ci vuole rispetto e professionalità: i giocatori che vanno in Nazionale ci arrivano da un percorso ben preciso. Ci è successo con Kucka, ci è ricapitato con Cornelius. Penso ci sia stata leggerezza nel gestirlo, dev'esserci più rispetto per i Club: si poteva almeno prendere una decisione insieme, ma ormai non si può più tornare indietro".

I CONVOCATI

Portieri: Alastra, Colombi, Sepe.


Difensori: B. Alves, Darmian, Dermaku, Gagliolo, Iacoponi, Laurini, Pezzella.


Centrocampisti: Barillà, Brugman, Camara, Grassi, Kucka, Kulusevski, Scozzarella.


Attaccanti: Sprocati.

 

Fonte: Tuttomercatoweb

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..