Bologna, i risultati del settore giovanile Pietro Pieralisi

Bologna, i risultati del settore giovanile

Scritto da  Dic 23, 2019

Il 2019 rossoblù è terminato ieri al Via del Mare con la vittoria sugli avversari leccesi. Soriano e uno scatenato Orsolini affondano la rivale pugliese portando così il Bologna in nona posizione (a più uno dal Torino e con i fari puntati sul Napoli di Gattuso).

Non un weekend targato unicamente prima squadra; anche la Primavera — infatti — è scesa in campo per disputare l’ultima gara utile prima dello stop natalizio. 

La bestia nera di Emanuele Troise è stata, in questo finale di stagione, la Vecchia Signora di Lamberto Zauli (due sconfitte nel giro di quattro giorni). Dopo la debacle in Coppa Italia, il Bologna soccombe anche nella sfida di campionato giocatasi allo Juventus Training Center di Vinovo. L’incontro, terminato 3-2 per la formazione di casa, ha visto un primo tempo dominato esclusivamente dai bianconeri. Da Graca, servito magicamente da Tongya, apre le danze e mette subito in difficoltà gli ospiti. Due minuti più tardi, al 20’, Manolo Portanova (fratello di Denis) trova il 2-0 inventandosi un eurogol che —da fuori area — sbatte sul palo finendo in rete. Il 3-0 definitivo viene invece assestato dal sopracitato Tongya, il quale al 38’ lascia Khailoti sul posto e punisce Molla. The caldo negli spogliatoi e rientro in campo dopo l’intervallo, con una ripresa caratterizzata da un calo di brillantezza per i ragazzi di Zauli. I tentativi di ripartenza felsinei vengono ripagati al 56’ quando il difensore romeno Dragusin atterra in area Di Dio. Petrella indica il dischetto dagli undici metri che Juwara — freddo — trasforma eccellentemente. 

Fino all’85’ si registra uno statico equilibrio di gara benché siano gli juventini a dettare i tempi di gioco. A quattro minuti dalla fine, però, Ahamada sgambetta Farinelli in area e Juwara sigla nuovamente la marcatura dal dischetto spezzando completamente l’estremo difensore Israel. 

Quarta sconfitta definitiva per la Primavera di Emanuele Troise che scivola ora in undicesima posizione in seguito alle vittorie di Sampdoria, Torino e Lazio. Che queste vacanze vengano sfruttate al meglio per allenarsi in vista del nuovo anno, il quale vedrà la Primavera tornare in campo il prossimo undici gennaio, in casa, contro la Lazio di Andrea Bonatti (che sabato ha vinto 2-1 contro la Fiorentina).

TABELLINO:

JUVENTUS-BOLOGNA 3-2

Marcatori: 17' Da Graca, 20' Portanova, 39' Tongya, 55' Juwara, 83' Juwara

JUVENTUS: Israel; Bandeira, Dragusin, Vlasenko, Anzolin; Ahamada, Fagioli, Ranocchia; Tongya, Da Graca, Portanova.
A disp: Garofani, Raina, Riccio, Sekulov, De Winter, Leone, Abou, Moreno, Stoppa, Gerbi, Francofonte. All. Zauli

BOLOGNA: Molla; Lunghi, Agyemang, Grieco (57' Stanzani), Saputo, Khailoti, Di Dio, Ruffo Luci, Uhunamure, Baldursson, Juwara.
A disp: Ruggiu, Stanzani, Boriani, Pagliuca, Farinelli, Cossalter, Bianchino, Carrettucci, Bovo. All. Troise.

 

CLASSIFICA:

10) Sampdoria 15

11) BOLOGNA 15

12) Fiorentina 14

13) Sassuolo 13

Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale