Resto del Carlino: Torino abbraccia Sinisa Mihajlovic

Scritto da  Gen 13, 2020

Inizia ieri, prima del fischio d'inizio, il lungo abbraccio a Sinisa Mihajlovic con uno striscione davanti davanti all'ingresso della curva Maratona "Sinisa uomo vero", come scrive Massimo Vitali del Resto del Carlino. Lunghi ed intensi applausi alla lettura delle formazioni ed un bellissimo coro che intona il suo nome. Questo è uno dei regali a Sinisa, l'altro, quello più importante, è il suo stato di salute a 75 giorni dal trapianto di midollo osseo. Sabato mattina, infatti, il tecnico serbo si è diretto fino alla Madonna di San Luca in compagnia del preparatore atletico Nicolò Prandelli e ha ripreso anche alcuni lavori di esercizio fisico in palestra per irrobustire quel fisico, cosi vigoroso, ma provato dalla malattia. " A 75 giorni dal trapianto riesco a fare quasi tutto", cosi le parole di Sinisa MIhajlovic al momento del ricevimento del "Premio Coraggio" sempre a Torino. Meno soddisfazioni per il Mister, invece, durante la partita, specialmente nel primo tempo, dove si è visto un Bologna non degno del suo nome e della sua immagine. Nel secondo tempo il suo Bologna lotta ma perde, resta di bello l'ultimo saluto dei suoi ex tifosi prima della sua uscita verso gli spogliatoi.   

Claudia Aldrovandi

Tifosa e autodidatta inizio a scrivere articoli e a fare interviste presso lo Stadio dall’Ara.
Successivamente apro la mia pagina Facebook IlBolognadiClaudia ed ora eccomi qui!