Bologna Primavera, il girone d'andata termina a Sassuolo Pietro Pieralisi

Bologna Primavera, il girone d'andata termina a Sassuolo

Scritto da  Gen 18, 2020

 

 

Ultima giornata d’andata del Campionato Primavera 1 per il Bologna di Emanuele Troise che domani, alle 17, in terra sassolese, affronterà i neroverdi di mister Francesco Turrini. La partita, la quale verrà anche trasmessa in diretta Tv su Sportitalia, rappresenta una ghiotta occasione per i rossoblù di abbandonare l’undicesima posizione e riposizionarsi nelle zone medio alte della classifica. 

La vittoria è altamente auspicata anche dai cugini neroverdi, i quali si ritrovano adesso — a 14 punti — in piena zona play-out.

Non si tratta, invero, del primo scontro tra le due compagini emiliane. Il precedente stagionale risale infatti al 30 Ottobre scorso, secondo turno di Coppa Italia, quando i rossoblù — sotto di due reti a fine primo tempo — ribaltarono incredibilmente l’incontro grazie alla doppietta di Cangiano nei minuti finali di gara (all’80 il 2-2, sette minuti dopo la marcatura della vittoria definitiva).

Statistiche alla mano, gli ultimi dieci incontri hanno visto il Bologna trionfare ben sei volte a discapito degli avversari modenesi. Tre i pareggi ed unica vittoria dei neroverdi risalente al 31 marzo 2018 (2-1 al Cavina).

Singolare peculiarità dei ragazzi di Turrini, i quali vantano una striscia imbattuta di pareggi nelle ultime quattro giornate di campionato, rispettivamente contro: Fiorentina, Inter, Chievo Verona e Torino. Sarà allora compito dei felsinei tentare di limitare il prolungamento di tale record, benché i bolognesi siano sempre stati maggiormente pericolosi al Cavina che non in trasferta. 

Il 30 ottobre scorso entrambi gli allenatori schierarono i propri giocatori secondo il 4-3-3, modulo tattico che permise alle due squadre di esprimere un bel calcio davanti agli occhi di quanti presenti allo Stadio Enzo Ricci. 

Seppur in piena zona play-out, la Primavera sassolese annovera tra le proprie fila giocatori assai prolifici ed ottimi assist-man. Menzione speciale meritano sicuramente le figure di Giacomo Manzari e Iulius Marginean, rispettivamente ala sinistra e mediano classe ’00 e ’01, con all’attivo undici marcature totali. I centrali rossoblù Lunghi e Portanova dovranno anche anticipare i guizzi tecnici di Brian Oddei, punta centrale dell’annata 2002, abile a tenere le fila delle incursioni offensive.  

La prossima giornata, 25 Gennaio, il Sassuolo affronterà poi la Lazio di Leonardo Menichini. Emanuele Troise, invece, ospiterà al Cavina la Fiorentina di Bigica. Proprio i Viola accolsero i rossoblù, nella prima partita di campionato svoltasi il 15 settembre scorso, rifilando loro un sonoro 6-3 (non proprio un dolce avvio stagionale). Che una potenziale vittoria di domani possa allora instillare fiducia negli animi dei cinni rossoblù in vista della sfida contro i toscani.  

Ultima modifica il Domenica, 26 Gennaio 2020 08:38
Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale