Resto del Carlino - Con Sinisa il Bologna vale il 33% in più Fonte immagine: Instagram Bologna F.C.

Resto del Carlino - Con Sinisa il Bologna vale il 33% in più

Scritto da  Feb 09, 2020

Nall’articolo di Doriano Rabotti uscito oggi su Il Resto del Carlino, viene esaminata ancora una volta l’importanza di Sinisa Mihajlovic per il Bologna. Nessuna professione può ridursi solamente a dei numeri, neanche l’allenatore di calcio, ma alcuni numeri sono più importanti di altri. Sinisa si presenta a Roma dopo le dimissioni dall’ospedale Sant’Orsola e siede in panchina festeggiando la numero 100 in carriera con una bella vittoria. Ma il numero importante è il 33, ci dice il giornalista. Si, perché questo Bologna con Sinisa in panchina ha fatto il 33% di punti in più.

Col serbo a controllare la squadra sono arrivati 21 punti in 13 gare, mentre quando seguiva la formazione da remoto solamente 12 in 10 partite. In realtà però sono numeri interessanti anche senza il tecnico seduto a bordo campo, segno che la squadra sta facendo il suo in ogni caso e che gli uomini scelti da Sinisa per sostituirlo, sono comunque all’altezza. E’ però altrettanto chiaro a tutti, che c’è una chiara differenza quando l’allenatore in pectore guida i propri uomini.

Cosa potrebbe produrre questo campionato? Statisticamente si potrebbe chiudere attorno ai 54 punti, con la possibilità di entrare in qualche modo in Europa. Sarebbe un sogno, ma è quello di tanti, e la classifica in quella zona è cortissima. Qualunque cosa accada, avere o non avere Mihajlovic in panchina, farà la differenza.

Ultima modifica il Domenica, 09 Febbraio 2020 07:11
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.