Danilo Danilo 1000 Cuori Rossoblù

Il Resto del Carlino - Bologna un altro sforzo: ora deve chiudere la porta

Scritto da  Feb 11, 2020

Il Resto del Carlino in edicola questa mattina analizza la tendenza negativa del Bologna nel subire qualche gol di troppo durante le gare. L'ultima volta che la porta della formazione rossoblù rimase inviolata fu all'andata contro il Genoa, il 25 settembre scorso.

È, infatti, da 18 gare consecutive, un girone intero, che la difesa felsinea concede almeno un gol agli avversari. In totale sono state 36 le reti subite dalla squadra di Sinisa Mihajlovic, l'ottava peggior difesa del campionato. Il tecnico serbo, si sa, fa del motto "si vince segnando un gol più degli avversari" la propria filosofia di calcio. I 'clean sheet' in stagione sono stati solo due: contro la Spal (1-0) al debutto e contro i grifoni (0-0). 

Le attenuanti in realtà non mancano. Alcuni giocatori sono fermi in infermeria da settembre, altri ci sono entrati dopo e ancora devono uscirne. Inoltre, il difensore centrale acquistato in estate per rafforzare la retroguardia, Denswil, dopo prestazioni non all'altezza è stato rimpiazzato da Bani. È toccato, dunque, al solo Danilo reggere la barracca. Tappare tutte le falle in difesa resta un esercizio complicato.

L'obiettivo nelle prossime partite sarà proprio quello di cercare di non subire gol, a partire dal match di sabato pomeriggio, alle 18, contro il Genoa

Fonte: Il Resto del Carlino - Massimo Vitali

Ultima modifica il Martedì, 11 Febbraio 2020 08:19
Antonio Cetani

Giornalista freelance, laureato in Comunicazione. Seguo ogni tipo di sport, dal calcio al basket passando per il tennis e i motori. Ho due passioni: la politica e la lettura.