Emilio De Leo e Miroslav Tanjga Emilio De Leo e Miroslav Tanjga Fonte: 1000 cuori rossoblu

Radio Casteldebole - Il report dell'allenamento odierno

Scritto da  Feb 26, 2020

La preparazione alla partita con la Lazio allo stadio Olimpico di Roma di sabato 29 febbraio continua. Come ieri, anche oggi, i rossoblù si sono allenati a porte chiuse presso il centro tecnico Niccolò Galli a Casteldebole. Come riportato dal sito ufficiale del Bologna FC, a tre giorni dal match con i Biancocelesti, la squadra felsinea ha svolto una seduta tecnico-tattica conclusa da una partitella. Dopo la difficile sfida con l’Udinese di sabato scorso il Bologna è carico per affrontare l’importante partita con l’Aquila, la quale al momento occupa la seconda posizione in classifica, a un solo punto dalla Juventus. All’andata i rossoblù al Dall’Ara erano riusciti a conquistare un bel pareggio, prestazione che il mister Sinisa Mihajlovic e il resto della squadra vuole ripetere.

Di nuovo presente sul campo di allenamento Lukasz Skorupski, che si è ripreso dall’influenza. Anche Gary Medel e Nicola Sansone si sono riuniti al gruppo, sembra dunque si siano ripresi dai rispettivi infortuni. Roberto Soriano, che ha subito una contusione alla coscia nella partita contro la Roma, ha svolto un allenamento in parte con i suoi compagni e in parte differenziato. Stessa cosa per Federico Santander, il quale sta recuperando da una lesione di primo grado al bicipite femorale sinistro. Mitchell Dijks sta continuando le terapie in Olanda a causa della lesione al secondo dito del piede destro rimediata in allenamento. Ladislav Krejci deve ancora recuperare dalla contusione al ginocchio. Lo svedese Mattias Svanberg è costretto a fermarsi a causa di una lesione del semitendinoso della coscia sinistra.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Febbraio 2020 16:40
Elena Pedevilla

Da sempre grande amante degli sport in tutte le sue forme; il cuore però, da buona altoatesina, batte soprattutto per lo sci e per la montagna. Appassionata inoltre di viaggi e lingue straniere.