Riccardo Orsolini Riccardo Orsolini 1000cuorirossoblu.it

Corriere dello Sport: il Bologna ha bisogno di Orsolini

Scritto da  Mar 07, 2020

Come riporta Giorgio Burreddu sulle colonne del Corriere dello Sport, a sette giorni esatti dall'attesissima sfida contro la Juventus, Orsolini scalpita. L'esterno di Ascoli Piceno nelle ultime sei partite è stato sostituito ben cinque volte, sintomo di una, seppur lieve, flessione verso il basso, non in linea con le aspettative del Bologna. 
Sarà una partita interessante anche per quanto riguarda gli intrighi di mercato dato che la Juventus monitora costantemente le prestazioni dell'esterno destro: una clausola non federale ne vincola il trasferimento a cifre prefissate sia per quest'estate che per la prossima, anche se, Riccardo dovrà fare quel salto di qualità decisivo per poter essere considerato un giocatore completo e maturo. 
Prima della sfida contro il Bologna, la Juventus affronterà, domenica 8 alle ore 20:45, l'Inter, in un Allianz Stadium deserto. Sfida delicata per entrambe le formazioni e che il Bologna osserverà con attenzione, studiando i movimenti di Ronaldo e compagni, per prepararsi al meglio alla sfida casalinga contro la Vecchia Signora programmata per venerdì 13 marzo. 
La partita di venerdì sarà importante anche per capire il futuro di Orsolini: Bologna e Juventus, tramite un gentlemen's agreement, si erano accordate per il passaggio di Orso in bianconero il prossimo luglio, o addirittura quello successivo, ossia nel 2021. I dirigenti rossoblu Bigon e Sabatini, hanno ribadito più e più volte la ferma volontà di non voler cedere Orsolini: «Non è sul mercato, non lo vendiamo.», anche se la cessione a 26 milioni il prossimo luglio o a 30 milioni quello successivo non è da escludere completamente, si sa le vie del mercato sono infinite. 
Riccardo Orsolini però appare più che mai concentrato sulla stagione presente ed è felicissimo di vestire la maglia rossoblu, come ribadito dal suo stesso agente Donato Di Campli. È anche consapevole di dover fare quello scatto in avanti per lasciarsi alle spalle le ultime prestazioni leggermente sottotono e per ritornare quel giocatore decisivo che ha dimostrato di poter essere. Mihajlović lo sa e crede tantissimo nel suo giocatore, anche se, come detto, di recente, è stato sempre sostituito lasciando il posto o a Skov Olsen o a Santander. In particolare non sono piaciute a Siniša le prestazioni con Genoa e Lazio, caratterizzate da soluzioni troppo individualiste e da una gestione del pallone non proprio impeccabile, impedendo alla squadra di sviluppare efficacemente la propria manovra offensiva. 
La sfida con la Juve può rappresentare in questo senso un punto di svolta: misurarsi contro grandi campioni può far scattare in Orso quella scintilla e quell'aggressività imprescindibili per questo Bologna e che nelle ultime partite sono mancate. 
Ultimo ma non meno importante: l'Europeo. Manca sempre meno all'inizio della manifestazione (Coronavirus permettendo) e Orsolini ha tutte le carte in regola per ritagliarsi un posto nella rosa dei 23 scelta da Mancini, il quale ha avuto sempre un occhio di riguardo per Riccardo. L'infortunio di Zaniolo può spalancare le porte della convocazione: il destino è nelle mani di Orsolini. 

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.