Paolo Rossi Paolo Rossi Gonews

Corriere di Bologna - Intervista a Paolo Rossi: "Il Bologna sta facendo un grande campionato. Mihajlovic? Un esempio in campo e fuori"

Scritto da  Mar 15, 2020

Prigioniero di un virus "democratico", che non guarda in faccia a nessuno. In un momento di forte crisi per il movimento calcistico nostrano, vittima del coronavirus, Daniele Rea ha sentito per il Corriere di Bologna Paolo Rossi, eroe azzurro ai mondiali di Spagna '82 e attaccante implacabile del Real Vicenza di Gibì Fabbri. La quarantena forzata, il pensiero che prima o poi possa toccare a te: tutti pensieri estremamente umani e condivisi anche dall'ex centravanti della Nazionale. "Sono giorni complicati per tutti, a livello economico ed umano. Penso a medici e personale sanitario che lottano in prima linea: loro sono veri eroi. A noi tocca la nostra parte: insieme ne usciremo e chissà che non si riesca a recuperare un modo di vivere meno frenetico e convulso". Un mondo che corre veloce, come quello sportivo, ora costretto ad uno stop forzato, "impensabile" per certi versi, visto il ruolo di divertimento e valvola di sfogo che il calcio ricopre in Italia. "Scelta obbligata - prosegue Rossi - ma il calcio è uno spettacolo: senza pubblico è molto triste". Il mondo del pallone si è fermato lungo tutto lo Stivale, senza eccezione per Bologna, "una bella squadra che sta disputando un grande campionato". Molteplici i punti di forza per i rossoblù, passando da Orsolini, "giocatore con fisico, talento e personalità", a Mihajlovic, "un esempio in campo e fuori, in grado di trasmettere alla squadra la sua voglia di vincere". Voglia di vincere che accomuna Bologna e Vicenza, attualmente primo in serie c e che punta direttamente alla promozione, nonostante la situazione di blocco sia lontana dal suo scioglimento. Stop forzato che obbliga i giocatori a restare concentrati, per essere pronti già da subito quando riprenderanno le "ostilità": "Difficile rimanere concentrati ora: il calcio è sport di squadra per eccellenza, tutto richiama il gruppo e il collettivo. Bisogna essere bravi e professionisti fino in fondo". Sperando che, al termine di questo momento difficile, il Bologna possa continuare il suo grande campionato.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..