Il Resto del Carlino - Tomiyasu impara in fretta: è un punto fermo. L’additivo Barrow ha messo i gol nel motore TBW

Il Resto del Carlino - Tomiyasu impara in fretta: è un punto fermo. L’additivo Barrow ha messo i gol nel motore

Scritto da  Mar 16, 2020

 

 

Ventunenni alla ribalta, Takehiro Tomiyasu  e Musa Barrow hanno già lasciato il segno in questa stagione. Il giapponese ci ha messo poco a convincere Mihajlovic ed il suo staff: già dal ritiro di Casterotto si vedeva che il ragazzo avesse grande spirito di sacrificio e voglia di imparare, non è un caso che si sia guadagnato praticamente da subito una maglia da titolare. 20 presenze, tutte da titolare per il “difensore da Manchester United”, parole di Walter Sabatini, che più di una volta è finito anche tra le preferenze dei tifosi per l’MVP di giornata, per ultimo nella gara con la Lazio in cui ha anche vinto.

 

Musa Barrow è stato accolto dal pubblico rossoblù con qualche perplessità, più che altro per l’esborso economico non ritenuto idoneo a quanto espresso dal giocatore fino a quel momento in Serie A. Il Gambiano ci ha messo due partite ed un gol, quel tiro a giro imprendibile contro la Spal, per mettere le cose in chiaro. Ad oggi il personale tabellino di Musa recita 3 gol ed 1 assist in sette partite, partendo quasi sempre da subentrato: un super-additivo per la formula di Mihajlovic.

Ultima modifica il Lunedì, 16 Marzo 2020 08:46
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.