Ad Rossoblu Fenucci Ad Rossoblu Fenucci 1000 Cuori Rossoblu

Il Corriere di Bologna - Richiesta Lega Figc al Governo: virus manda in crisi il calcio

Scritto da  Mar 25, 2020

 

 

Continuano le riunioni in videoconferenza tra i club per cercare di tirare le somme parziali del danno economico causato dal Covid-19. In programma oggi una nuova riunione per parlare delle tempistiche legate alla conclusione del campionato. Nella videoconferenza che si è tenuta ieri, invece, i 20 club di A si sono dimostrati uniti alla ricerca di soluzioni per sanare le gravi questioni monetarie: perdite certe e potenziali, stipendi, diritti tv e metodi d’ammortamento. Per i felsinei era collegato l’ad Claudio Fenucci

Intanto i primi passi per fronteggiare questa emergenza sono stati mossi. La Lega Serie A ha inviato un documento, contenente le richieste collettive dei club partecipanti, alla Figc. A seguito dell’incontro tra il presidente di Lega, Dal Pino, e quello della Figc, Gravina, venerdì queste carte dovrebbero essere sottoposte all’attenzione del ministro Spadafora. Sono oltre 700 i milioni richiesti se il campionato si dovesse fermare definitivamente. Dopo essere stata declinata dai club l’ipotesi playoff/playout, continua a salire la voce di coloro che vorrebbero la fine del torneo, individuando strategie per zona scudetto e zona retrocessione. Il Bologna, che non interessato in suddette strategie, in quanto a metà classifica, resta comunque attento sulla questione economica che interessa eccome a club e dirigenti.

 Tutto circola intorno alla riapertura o meno del campionato. È importante capire se la Serie A riprenderà e in quanto tempo soprattutto, per potere poi organizzare di conseguenza mercato e altre strategie. Il danno economico non sarà da poco e ancora non è quantificabile nel suo intero. Solo una volta quantificato il danno per il club Bolognese e valutati gli aiuti dalle istituzioni, sarà possibile fare un bilancio e agire conseguentemente. 

Nei giorni scorsi, tramite un’iniziativa del club, giocatori  e alcuni dirigenti Rossoblù hanno chiamato al telefono alcuni tifosi bolognesi che vivono soli. Dopo lo stupore iniziale, i sostenitori felsinei sono stati in grado di farsi una chiacchierata con i vari Di Vaio, Da Costa, Poli e Orsolini. “Una piccola sorpresa per sentirci vicini in questo periodo difficile” dichiara il Bologna sotto il video caricato a testimonianza delle telefonate. Inoltre, il club ha caricato un video contenente auguri e messaggi di sostegno da parte di supporters cinesi, vestiti rigorosamente di rossoblù. 

Infine, la Fondazione Genoa, dopo il ritrovamento del filmato dello scudetto del 1925, ha risposto all’invito del club bolognese per un dibattito sul tema. “Stupisce che in questo grave momento si voglia acutizzare la disputa storica sul campionato di calcio 1924/1925, coinvolgendoci impropriamente. Siamo pronti a dare un contributo, ma non intendiamo affrontare in questo periodo doloroso un tema divisivo.” Quando sarà il momento, se ne riparlerà. 

 Fonte: Il Corriere di Bologna, articolo di Alessandro Mossini 

Ultima modifica il Mercoledì, 25 Marzo 2020 09:37
Giacomo Placucci

Descrittivo: Studente di Scienze della Comunicazione, presso la facoltà di Lettere e Beni Culturali di Bologna, grande appassionato di calcio e di tutto il mondo che gli gira attorno. Sogno di diventare un giornalista sportivo.