Più Stadio - Intervista ad Enrica Bassi, portiere del Bologna FC Femminile

Scritto da  Mar 31, 2020

In uscita su “Corriere dello Sport – Stadio”, precisamente all’interno di “Più Stadio”, l’inserto gestito dalla nostra redazione sullo sport bolognese (e non solo), potete trovare l’intervista integrale ad Enrica Bassi, capitano e portiere del Bologna Femminile ed istruttrice della Scuola Calcio del Bologna.

La giocatrice rossoblù racconta di passare una quarantena tranquilla, tra studio, idee per i suoi allievi della scuola calcio e tenendo anche compagnia alla nonna con cui si diletta a cucinare. Ovviamente però senza mai perdere di vista gli allenamenti che il tecnico Michelangelo Galasso ed il suo staff hanno dato da fare ad ogni calciatrice. Interessante l’approccio di Enrica al momento, che ha fatto una “lista di tutte le cose che avrei voluto fare in questo periodo” così  da razionalizzare il tempo e non avere modo di trovarsi senza nulla da fare. Un’idea interessante che suggeriamo a tutti di utilizzare.

Fondamentali i social, visto che la cosa che a tutti noi sta mancando di più è il contatto con gli altri. Il portiere rossoblù infatti, sottolinea come tramite quei canali non solo si tenga in contatto con amici e compagne di squadra, ma anche con i bimbi della scuola calcio. I social servono anche come “motivatore”, infatti sentendosi durante gli allenamenti, ci si può dare manforte tra compagne di squadra.

L’intervista si chiude con una domanda davvero brutta, ovvero se le manchi più il calcio giocato o quello insegnato, ma Enrica ne esce alla grande: dopo aver sottolineato che sono due cose molto differenti ricorda che hanno però un comune denominatore: il pallone. Ed è questo, quello che le manca, il potersi esprimere attraverso quello, a prescindere che sia come giocatrice o come istruttrice.

Ultima modifica il Martedì, 31 Marzo 2020 09:47
Simone Zanetti

Simone Zanetti, parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.