Tutti gli uomini di Mister Siniša: Davide Lamberti, un fedelissimo in cabina di controllo

Scritto da  Apr 03, 2020

L’implementazione della tecnologia nella vita di ogni giorno ha causato numerosi cambiamenti. A livello calcistico questa rivoluzione tecnologica è stata percepita soprattutto per quanto concerne la creazione di una nuova figura. Questa figura corrisponde all’evoluzione del tattico, parliamo del match analyst. Con la crescente necessità di essere sempre più precisi e pronti ad ogni evenienza, l’attenzione ai dettagli nel calcio moderno è diventato parte vitale della preparazione settimanale.

 

A occupare questo ruolo all’interno dell’Organico del Bologna c’è Davide Lamberti.

Davide nasce a Cava de’ Tirreni l’8 Settembre 1987. Dopo una laurea in Scienze della comunicazione, conseguita presso l’Università di Salerno, trascorre oltre 3 anni come giornalista radiofonico presso Radio Base, radio campana con sede nella Valle del Sarno (vicino Salerno).

Dopo l’esperienza radiofonica, inizia l’avventura di Davide come Match Analyst. Come Match Analyst le competenze di Davide sono varie. Partendo dall’analisi video delle partite degli avversari, con annessa redazione di report tecnico-tattici e statistici e selezione dei video da mostrare allo staff e alla propria squadra. 

Oltre all’analisi degli avversari c’è anche la raccolta e l’analisi dei report tecnico-tattici sulla propria squadra e sul Campionato. Davide inoltre si occupa anche di tutta la parte gestionale ed organizzativa che si rende necessaria per compiere in maniera ligia e precisa le attività sopracitate. Durante le partite il lavoro del Match Analyst continua, infatti deve riprendere in camera tattica le partite, così come avviene durante gli allenamenti. 

 

Nel Novembre del 2013 Sinisa Mihajlovic, insieme a Miroslav Tanjga e ad Emilio De Leo, compaesano di Lamberti, vengono chiamati a Genova, sponda Sampdoria. Proprio in questa circostanza arriva l’approdo di Davide nello staff tecnico di un club calcistico. Davide lascia quindi la Campania e si trasferisce in Liguria, dove affianca il team guidato dall’allenatore serbo. 

Durante l’esperienza blucerchiata Davide non resta con le mani in mano, ed oltre a compiere in maniera ligia il suo lavoro, frequenta il corso per ottenere la certificazione da Osservatore Calcistico Professionista, certificato che ottiene nel Giugno 2015. La stagione si conclude con la Sampdoria al settimo posto con 56 punti e con la qualificazione ai preliminari di Europa League, grazie all’esclusione del Genoa dovuta al mancato ottenimento da parte del Grifone della licenza UEFA. Nonostante la possibilità di giocare in Europa con la Sampdoria, Sinisa decide di lasciare la squadra doriana il 1 Giugno, per poi firmare due settimane dopo con il Milan, decimo nella stagione precedente.

La stagione 15/16 vede quindi l’arrivo di Sinisa e del suo team a Milanello, per prendere in mano la gestione dei rossoneri. Davide segue così suoi compagni di avventura e si trasferisce a Milano. 

L’avventura milanese viene interrotta alla 32° giornata. Infatti Il 12 aprile, dopo la sconfitta interna contro la Juventus per 1-2 e con la squadra ormai relegata ai margini della lotta per l'Europa la dirigenza rossonera opta per l’esonero, e Sinisa viene sostituito da Christian brocchi.

Davide quindi si ritrova per alcuni mesi senza una squadra, fino a quando a Il 25 maggio 2016 Mihajlovic viene ufficializzato come nuovo allenatore del Torino. Già a Torino inizia a vedersi quel 4-3-3, votato al gioco offensivo, la cui trasformazione viene applicata tuttora a Bologna.

Ad inizio Gennaio, dopo un’altra sconfitta contro la Juventus, questa volta in Coppa Italia, il presidente Cairo decide di procedere all’esonero.

Sinisa e Lamberti si ritrovano quindi disoccupati per un anno (oltre alla brevissima parentesi di qualche settimana allo sporting Lisbona), fino a quando arriva la chiamata da parte del Bologna a fine Gennaio 2019. A Bologna il team di Sinisa va a sostituire nuovamente quello di Filippo Inzaghi, come era già successo ai tempi del Milan.

Arriviamo così ad Aprile 2020 e da oltre un anno Davide siede vicino a Sinisa, aiutandolo a coordinare il sistema Bologna.

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.