Musa Barrow e Riccardo Orsolini Musa Barrow e Riccardo Orsolini Corriere dello Sport - Stadio

Il Resto del Carlino - Si scrive Orsolini e Barrow, ma si legge futuro rosso e blu

Scritto da  Apr 04, 2020

 

 

A fine Maggio, nelle parole di Malagò (presidente del Coni) potrebbe esserci il "restarting day": il giorno in cui far ripartire il campionato di massima serie, per dare una decente e coerente fine a questa sfortunata e travagliatiseima stagione. Un futuro incerto (parliamo di date) contrapposto ad un futuro certissimo, che è composto dalle scelte tecniche che da oltre tre anni la società Bologna Fc sta compiendo, acquisendo talenti italiani e in giro per il mondo, per dare un futuro brillante e prospettico alla squadra "di cui andare fieri".

E le "scelte tecniche" degli ultimi mesi hanno il nome di Riccardo Orsolini, Musa Barrow, Takehiro Tomiyasu, Nicolas Dominguez, Andreas Skov Olsen, Matias Svanberg, Jerdy Schouten, tutti giocatori under 23 a cui verranno affiancati un forte difensore centrale e un terzino di sicuro avvenire, per iniziare a completare l'opera di un Bologna forte e allo stesso futuribile. E date le cifre che sono state investite (15 milioni per il riscatto di Orsolini e 13+6 di bonus di Musa Barrow, i circa 8 per Tomiyasu e i circa 9 per Dominguez) ci viene da pensare che l'impegno del Presidente non sia un qualcosa di impalpabile o carico di dubbi, ma la voglia certificata di voler costruire un futuro importante, una volta usciti dall'emergenza.

(Fonte Marcello Giordano)

Ultima modifica il Sabato, 04 Aprile 2020 09:19
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"