Sinisa Mihajlovic, tecnico rossoblù Sinisa Mihajlovic, tecnico rossoblù 1000 Cuori Rossoblu

Il Corriere di Bologna - BFC, tagli ai contratti in standby

Scritto da  Apr 29, 2020

Continua la partita a scacchi tra Lega Serie A  e il Governo sulla ripartenza del campionato, ieri il fronte dello stop alla stagione – e quindi agli impegni del Bologna – ha segnato due punti importanti: il primo riguarda lo stop al calcio dichiarato dalla Francia fino a tutto agosto, decretando così la fine della Ligue1; il secondo riguarda il parere del presidente del comitato medico della Fifa, Michael D’Hooghe, che consiglia uno stop fino ad agosto o addirittura a settembre dell’intero settore. 

Intanto, il Bologna, in vista dell’ipotetica ripresa del 18 maggio, ha richiamato in città tutti i tesserati, fatta eccezione per Soriano (in attesa del secondogenito), Danilo che rientrerà nei prossimi giorni dal Brasile e Mihajlovic che per tutela sanitaria dovrebbe essere l’ultimo a giungere a Casteldebole. Nonostante ciò, il tecnico serbo scalpita per tornare sul campo e sarà difficile tenerlo lontano dalla squadra: nel frattempo, nei prossimi giorni il conto corrente del mister rossoblù dovrebbe vantare 3 milioni in più, disposti dalla sentenza del Tas, conseguenti alla vincita della causa contro lo Sporting Lisbona per l’ingiusto licenziamento dell’estate 2018, visto che la scadenza per i portoghesi per il pagamento e per non perdere la licenza UEFA è fissata al 30 aprile. 

Restano in standby le trattative con i calciatori sui tagli degli stipendi, dopo i primi colloqui positivi con gli atleti. A pesare oltre all’incertezza per la conclusione del campionato ( in caso di stop definitivo, le mensilità da coinvolgere praticamente per intero sarebbero quattro), sono i dubbi riguardanti le scadenze dei contratti a fine giugno.

Infine, secondo Il Tempo, dalla capitale, sponda giallorossa, sarebbero fortemente interessati al difensore giapponese Takehiro Tomiyasu. Fonseca, tecnico della Roma, impressionato dal classe 1998 rossoblù, vorrebbe portarlo a Trigoria come terzino destro. Al Bologna piace da tempo il veterano Aleksandar Kolarov (in uscita dalla Roma, anche se ancora sotto contratto per un anno) ma considerato lo stato attuale delle cose, con i destini incerti del torneo e il rischio di pesanti svalutazioni dei cartellini con i budget dei club tutti da rifare, parlare di possibili trattative è ovviamente prematuro. 

Fonte: Il Corriere di Bologna, articolo di Alessandro Mossini

 

Giacomo Placucci

Descrittivo: Studente di Scienze della Comunicazione, presso la facoltà di Lettere e Beni Culturali di Bologna, grande appassionato di calcio e di tutto il mondo che gli gira attorno. Sogno di diventare un giornalista sportivo.