Riccardo  Bigon e Marco Di Vaio Riccardo Bigon e Marco Di Vaio 1000Cuorirossoblu.it

Resto del Carlino - Bologna Fc: Tutti pronti per il capitolo "rinnovi"?

Scritto da  Mag 09, 2020

Da adesso in poi si aprono, pressoché contemporaneamente, due stagioni per il Bologna Fc: quella agonistica sul campo e quella del mercato, con l'appendice dei rinnovi che stabilirà quali dei protagonisti di questo campionato vestiranno la casacca rossoblù anche per il prossimo. I nomi eccellenti, fra i giocatori, sono quelli di Rodrigo Palacio, Danilo Larangeira, Angelo Da Costa, che avranno il contratto in scadenza il 30 di giugno prossimo. Ma prima ancora di quello dei giocatori, sarà da affrontare il capitolo  relativo alla squadra mercato che dovrà plasmare, sulle volontà del Mister, la squadra che verrà: Walter Sabatini, Riccardo Bigon e Marco Di Vaio, 3 contratti in scadenza anche loro a fine giugno. Le idee forti e chiare ci sono: l'Ad Fenucci e l'allenatore Mihajlovic vogliono chiarezza in questa fase della stagione e poter mettere giù i capisaldi per la prossima. Bigon è solito ripetere che "lavora come se dovesse rimanere qui altri 10 anni", tanto che aveva programmato un viaggio a Casteldebole per due giocatori stranieri (identità top secret ma si tratterebbe di due difensori, un centrale e un laterale) poco prima del lock down. Insomma la figura di Osti in probabile arrivo, dalla Sampdoria, sembrerebbe una vera boutade giornalistica, che non trova riscontro dalla dirigenza rossoblù, che ancora una volta si segnala per compattezza e coesione. Avanti con la "vecchia guardia"? E' probabile, come si sa che proprio la triade mercato è già alla ricerca di due innesti in difesa, con una particolare attenzione alla fascia destra, volendo Mihajlovic riportare al centro della difesa il giapponese Tomiyasu, nonostante le voci di un interessamento della Roma. 

E poi non valeva il detto che "squadra che vince, non si cambia"?

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"