Sinisa con il suo staff Sinisa con il suo staff gelastatic.it

Il Resto del Carlino - Sospetto positivo nel Bologna, preoccupata la Serie A

Scritto da  Mag 28, 2020

Ciò che faceva più paura, per la ripresa del campionato, è successo e proprio nel Bologna. Lo riporta M. Vitali ne "il Resto del Carlino" e lo conferma lo stesso club in una nota sul proprio sito ufficiale: tra i membri dello staff del club felsineo c'è un possibile positivo al Covid-19. Per stare ai casi più recenti, il virus è entrato anche nei di Torino, Fiorentina e Parma, ma un altro caso di positività, se confermata, potrebbe essere un problema per la ripresa di Serie A.

La buona notizia è che il sospetto positivo non sarebbero né mister Mihajlovic e né Walter Sabatini, aperti già a complesse problematiche di salute. La cattiva notizia, invece, è che, in caso di conferma, questo sarebbe un sassolino nell'ingranaggio nel club rossoblù, rischiando di rallentare anche il ritorno al campionato. 

Nella nota scritta dal Bologna, in via precauzionale oggi gli allenamenti verranno eseguiti individualmente e, in caso di confermata positività, il gruppo-squadra sarà isolato in ritiro. Sinisa continuerebbe comunque a far parte del gruppo-squadra. Dopo quello successo dall'ultimo ritiro, il mister, mese dopo mese, ha ripreso la salute e la prestanza fisica. Per questo, forse, quando quando gli è stato detto di una possibile positività tra il suo staff non ha fatto una piega. Il tecnico si è tenuto aggiornato quotidianamente con i suoi collaboratori e i suoi giocatori sempre a debita distanza.

Nel frattempo, questa sera il ministro dello Sport Spadafora incontrerà i vertici della Figc e della Lega di Serie A per comunicare la decisione del governo per la ripresa del campionato, con la data che oscilla tra il 13 e il 20 giugno. L'odore di ripresa era già nell'aria, forse anche per il monito lanciato dal presidente della Figc Gravina, denunciando una perdita di 500 milioni di euro e con questo il bisogno effettivo di ritornare a giocare. 

Ultima modifica il Giovedì, 28 Maggio 2020 08:49
Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.