Alè Bulåggna - T‘al sarè!

Scritto da  Giu 04, 2020

Quest'oggi per la nostra rubrica in dialetto bolognese non seguiamo il solito percorso che gira attorno ai proverbi, ma spostiamo l’attenzione su una frase che viene utilizzata non esattamente per il proprio significato letterale, ma che un po' come i proverbi sott’intende qualcosa di più e di differente.

T‘al sarè!

Letteralmente questa locuzione vuol dire “lo saprai”, ma difficilmente viene utilizzata come risposta o come frase “neutra” come potrebbe essere il semplice “lo saprai”. Solitamente infatti il nostro concittadino abituato all’uso del dialetto, utilizza “t’al sarè!” per dire qualcosa di più simile al “ti piacerebbe”, “te lo puoi scordare” o comunque un rafforzativo per fare capire che non ci sono possibilità che succeda una data cosa.

Nella canzone “Bill Balena Story” di Dino Sarti, Bill utilizza “t’al sarè!” nel momento in cui abbandona New York per tornare a Bologna, sottolineando con quella frase che non sarebbe mai più tornato negli Stati Uniti.

Sportivamente parlando, potremmo usarlo in modo anche autoironico rispondendo alla domanda “Ci daranno un rigore inesistente allo Stadium contro la Juve?” con un bel “T’al sarè!”, ma potremmo usare la stessa frase quando qualcuno condivide con noi il fatto che stia per arrivare un colpo di mercato clamoroso, invece di bollarlo come semplicemente impossibile, potremmo dire: "T'al sarè!”

 

Potete trovare tutte le puntate della rubrica Alè Bulåggna a questo link

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Giugno 2020 17:18
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.