foto SkySport foto SkySport

Volitivo ma impreciso il Bfc impatta 1 a 1 col Cagliari

Scritto da  Lug 01, 2020

BOLOGNA - Il Bologna prova a ripetere la prestazione della giornata precedente ma col Cagliari finisce in equilibrio sull’1 a 1. Di Barrow il vantaggio iniziale del Bologna a cui ha risposto Simeone per i sardi.

Al 6’ il Bologna usufruisce di un calcio di punizione dal limite dell’area ma il conseguente tiro a giro di Barrow sorvola la traversa.

Poco più tardi il Cagliari risponde con un tiro dalla lunga distanza di Nainggolan ma, anche in questo caso, la palla non incontra lo specchio della porta.

All’11’ è la volta di Orsolini a partecipare alla sagra del tiro fuori bersaglio. Il risultato è come i due precedenti.

Intorno al 18’, Orsolini tenta la fortuna con una punizione dal lato corto dell’area ma il pallone si allarga senza impensierire eccessivamente il portiere cagliaritano.

Occasione speciale quella che accade al 29’ quando il Bologna fa girare perfettamente il pallone e Palacio va a pescare un pallone interessante che penetra l’area: altrettanto bravo Cragno a difendere la propria porta con l’istinto dei piedi.

Bella la saetta dalla lunga distanza da parte di Soriano che, al 35’ prova a sbloccare l’equilibrio del match.

È sempre il Bologna che preme ma, troppo spesso, non trova la mira corretta. Come Barrow che al 38’ tenta il tiro a giro dal lato corto sinistro dell’area avversaria ma il pallone sfugge al pericolo ed esce sommessamente.

I rossoblù continuano a costruire con grande precisione e mettono spesso in attenzione la retroguardia sarda. Così accade al 39’ ma il pallone colpito da Palacio di testa si allarga lontano dalla porta.

Bravo anche Skorupski che, con un’uscita a terra al 40’, evita agli avanti dei cagliaritani di farsi pericolosi.

Ancora vicini al vantaggio, i rossoblù di casa al 42’ ma la girata mezzocross di Palacio trova attento Cragno che blocca in uscita.

Nel primo minuto di recupero dei quattro concessi, è ancora il Bologna ad orchestrare con maestria la manovra. Tuttavia, la conclusione di Barrow non nobilita ciò che Soriano e Palacio avevano precedentemente creato.

L’aria è comunque gravida è pronta a partorire il momento perfetto. Barrow ne è protagonista quando, dopo una serpentina partita nel terzo minuto di recupero, si ritrova ancora il pallone alla portata giusta per cercare la porta. Trovandola, entrandovi.  1 a 0 e Bologna in vantaggio con merito.

Nel primo tempo, non accade altro e le squadre vanno negli spogliatoi, mostrando un Bologna volitivo e ben sistemato che merita il vantaggio ottenuto.

Inizia il secondo tempo e la reazione del Cagliari è immediata tanto da raggiungere, al 2’, il pareggio con Simeone, terminale di un’ottima triangolazione. 1 a 1 e torna tutto in equilibrio. 

Rapida reazione del Bologna ma, al 50’, il buon colpo di testa di Bani è viziato dal fuorigioco del difensore bolognese.

Occasionissima rossoblù al 53’ ma Barrow, seppur in scivolata, non arriva per pochissimi centimetri sul pallone ben servito in area da Palacio.

La squadra di Mihajlovic insiste alla ricerca del vantaggio sempre con sapiente dinamica ma non sempre ha il bacio della fortuna sulle conclusioni.

Attento Skorupski su una palla a schiaffo arrivata dalla fascia destra. Il portiere polacco è preciso anche nella presa.

Ancora ficcante il Bologna al 71’ ma Barrow non riesce ad aprire abbastanza il piede da allargare il pallone verso la porta.

Il Bologna mantiene alto il ritmo del gioco ma, all’atto finale, c’è sempre qualcosa fuori fuoco.

Tentenna la rete esterna della porta all’80’, conseguente al tiro in incrocio di Barrow ma il gol è solo un’illusione ottica.

Ancora una grande occasione per il Bologna, questa volta all’88’ ma Sansone si allunga un passo di troppo la palla che diviene così preda di Cragno.

Sei i minuti di recupero concessi da Sacchi, nel primo dei quali Soriano, due metri entrato in area, si mette in mostra con un bel tiro, ben difeso dal Cagliari.

L’ultima palla buona per il Bologna avviene a recupero esaurito ma sulla botta da lontano di Orsolini Cragno sventa coi pugni e sancisce la fine dell’incontro.

Il Bologna ottiene un punto ma forse avrebbe meritato migliore sorte.

 

 

Bologna (4-2-3-1): Skoruspki; Tomiyasu, Danilo, Bani, Dijks (69’ Kreicj); Medel (89’ Svanberg), Schouten (69’ Dominguez); Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio (69’ Sansone). All. Sinisa Mihajlovic.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Walukiewicz (65’ Pisacane), Ceppitelli (24’ Lykogiannis) , Carboni; Mattiello, Nandez, Nainggolan, Rog, Pellegrini (78’ Ionita); Joao Pedro, Simeone. All. Walter Zenga.

Arbitro: Luca Sacchi da Macerata (assistenti Carbone e Zingarelli; IV uomo Riccardo Ros; VAR Giua, assistente Meli)

Reti: 45’ + 3’ Barrow (B), 46’ Simeone (C)

Ammoniti: 11’ Schouten, 19’ Tomiyasu , 64’ Dijks (B), 25’ Carboni, 59’ Pellegrini (C)

Massimo Sampaolesi

Fa parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu. Si occupa di Comunicazione e ama il Bologna come se stesso. Passioni: la filosofia e la Virtus.