Stefano Denswil in allenamento Stefano Denswil in allenamento TuttoBolognaWeb

Il Resto del Carlino - Bologna, è tempo di esami

Scritto da  Lug 05, 2020

In un finale di stagione anomalo, il Bologna sta iniziando a porre le basi per il futuro che verrà. Come riportato dal Resto del Carlino, lo fa dalla viva voce di Sinisa Mihajlovic che, senza tanti fronzoli, ha detto esplicitamente che «Questo finale di stagione mi dirà su chi potremo puntare nella prossima. Chi rimarrà, chi andrà e chi sarà meglio che vada a farsi le ossa». Le numerose defezioni di Santander, Skov Olsen, Poli e Mbaye hanno inevitabilmente accorciato le rotazioni ma, nonostante ciò, i rossoblù che scenderanno in campo oggi pomeriggio contro l'Inter saranno praticamente gli stessi di mercoledì. E allora tanti sotto esame, per convincere definitivamente il proprio condottiero di essere i marinai giusti per questa barca. In aria di promozione Juwara e Cangiano, che nelle scorse partite hanno sorpreso un po' tutti gli addetti ai lavori per doti tecniche e impatto nella gara e che, dalle prossime partite, potrebbero trovare più spazio. Vicini alla bocciatura, invece, Denswil, Krejci e Santander: il primo, giunto per sostituire Lyanco accasatosi al Torino, non è riuscito a convincere il tecnico di Vukovar; il secondo, nonostante la lunga assenza di Dijks, ha mancato la sua occasione e potrebbe partire, così come il centravanti paraguaiano, divisosi in questa seconda annata tra abulia realizzativa e infermeria. Discorso diverso per Dominguez e Skov Olsen: i due giovani hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per fare bene, ma ora è il momento di mostrare tutto il proprio repertorio e rendere al meglio anche sul rettangolo verde, pena il momentaneo allontanamento dall'ovile per fare esperienza e costruire le proprie certezze. Un processo che potrebbe coinvolgere anche Cangiano e Juwara e che sarebbe inevitabile se i giovani rossoblù non dovessero rivelarsi pronti, con il Bologna obbligato in questo caso ad intervenire sul mercato per rinforzare una rosa che, allo stato attuale delle cose, è ancora un cantiere aperto.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..