Łukasz Skorupski Łukasz Skorupski Davide Centonze - 1000CuoriRossoBlu

il Resto del Carlino – La rinascita di Skorupski a San Siro

Scritto da  Lug 07, 2020

Come dimostrato dalla partita contro l’Inter, Skorupski è tornato ad essere protagonista di importanti interventi decisivi.
Nonostante il portiere polacco non sia riuscito inizialmente a mantenere inviolata la porta, ha mostrato al pubblico felsineo di non aver perso la stoffa: para un tiro di Young nel primo tempo, il rigore di Lautaro e, dopo aver ostacolato l’azione di Sanchez, chiude definitivamente la porta ai neroazzurri.

Dopo la discussa espulsione di Soriano e il rigore assegnato da Pairetto, Skorupski ha avuto un ruolo fondamentale nel mantenere alta la motivazione dei propri compagni; pur non essendo una delle migliori situazioni da affrontare, la rimonta è partita proprio da lui.
Grazie alla coppia gambiana Juwara-Barrow la sfida ha poi preso la piega giusta, quella piega che, accoppiata alle doti motivazionali di Siniša e alla determinazione di tutti gli atleti Rossoblù, ci ha regalato una meritata vittoria.

Con la sua performance, Skorupski, oltre ad aver ostacolato le potenziali reti neroazzurre, si è anche difeso dalle critiche che – negli ultimi tempi – lo hanno toccato. Insomma, il numero 28 al Meazza è riuscito a parare di tutto, anche i recenti giudizi negativi.

 

Fonte: Marcello Giordano - il Resto del Carlino

Ultima modifica il Martedì, 07 Luglio 2020 09:54
Matteo Guerra

Nato in Emilia-Romagna, regione d’eccellenza motoristica italiana, studio Comunicazione a Bologna. Intraprendo un percorso formativo mirato al mondo del giornalismo nell’ambito dell’automobile. Forte appassionato di tutto ciò che riguarda motori e velocità.