Sinisa Mihajlovic Sinisa Mihajlovic immagini.quotidiano.net

Il Resto del Carlino - Bologna inaccettabile; Mihajlovic: "se siamo questi, domenica è meglio non presentarsi"

Scritto da  Lug 30, 2020

Si tinge di rosso il cielo sopra Firenze: rosso del sangue dei rossoblu. La partita di ieri è stata una disfatta, segnata da un primo tempo serio, ma da una ripresa che ti verrebbe da dire “guarda, lasciamo perdere…”. Massimo Vitali, nel suo articolo su “il Resto del Carlino”, ricorda come grazie  a questa sconfitta la colonna sinistra si allontana, mentre la conta delle partite in cui il Bologna prende goal si alza a 32. Aggiungo, inoltre, che sarà difficile pensare di raggiungere la parte sinistra della classifica, dato che siamo a pari punti con Fiorentina e Parma ed esse sfideranno Spal e Lecce, mentre il Bologna sfiderà un Torino in splendida forma. A far male è anche il -64 del Bologna: mai il club felsineo aveva incassato un così elevato numero di reti e, in vista del mercato, sarà bene che chi di dovere pensi seriamente a rafforzare la difesa. 

Mihajlovic, ovviamente, non può accettare una sconfitta del genere ed infatti si dice deluso del fatto che la sua squadra abbia mollato. Era stato il primo ad accorgersi che proprio la sua squadra si trascinava stancamente alla meta e che le motivazioni non erano rimaste sul piatto. In vista del Torino, Mihajlovic continua: “sembra che i ragazzi stiano aspettando di finire il campionato. Forse col Torino sarebbe bene non presentarsi”. Quindi tanto rammarico nelle sue parole. 

Bisogna pensare alla fine di questo campionato di alti e bassi, quindi, con gli uomini mercato rossoblù che dovranno architettare una strategia, restando fedeli al “Progetto”, ovvero cercare di convertire Barrow da esterno a centroavanti. E proprio sul “Progetto”, Sinisa dice che, con il suo staff, stanno lavorando affinché il prossimo anno Barrow possa giocare da prima punta, anche se ieri sera, da centravanti, non ha giocato bene. 

Deluso, ma anche arrabbiato. Mihajlovic continua nella dichiarazione di ieri, dicendo di essere troppo arrabbiato per parlare a fine partita con i giocatori. Non è giusto rovinare il lavoro di una stagione solo perché la classifica oramai è segnata. “Queste figure non si possono fare, è troppo brutto finire così”

 

Ultima modifica il Giovedì, 30 Luglio 2020 10:31
Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.