Il Resto del Carlino - Futuro da difensore per Medel? Damiano Fiorentini Ph

Il Resto del Carlino - Futuro da difensore per Medel?

Scritto da  Ago 03, 2020

La partita di ieri contro il Torino fa sorgere spontanea una domanda: e se uno dei difensori di cui il Bologna necessita Sinisa ce l'avesse già in casa? Alla luce dell'ottima prestazione fornita, non è da escludere che il finale di carriera di Gary Medel possa essere da difensore centrale; gli anni avanzano ed arretrare gli consentirebbe qualche corsa e (forse) qualche infortunio in meno. D'altronde, per il Pitbull non si tratterebbe certo di una novità: è un ruolo che svolge e che ha svolto da capitano con il suo Cile, regalando alla Roja ben due Copa America.

Di certo personalità ed esperienza non gli mancano, come ha dimostrato ieri. Poniamo tutte le attenuanti del caso: era l'ultima giornata di un campionato post-Covid ed il Torino aveva davvero poco da chiedere; ma aveva comunque di fronte due avversari nettamente più strutturati di lui quali Belotti e Zaza, che Gary ha annullato da tutti i punti di vista. Non solo: ha fatto ciò che i compagni hanno faticato a fare in un intero campionato, telecomandando il reparto attraverso la comunicazione e la chiamata dei movimenti.

Insomma, una partita da manuale. Considerato che il Bologna è alla ricerca di un centrale e di un terzino e che il mercato sarà complicato e senza risorse rispetto ad un anno fa, chissà che a Casteldebole non pensino ad un futuro da leader difensivo. Peccato per il giallo che gli costerà un turno di squalifica.

Marcello Giordano - il Resto del Carlino

Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città in cui frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.