La Bottega dei Talenti - Vladyslav Supriaha

Scritto da  Ago 07, 2020

 Con il campionato ormai terminato tutti gli occhi sono sul calciomercato. I dirigenti rossoblu, come è ben noto già da tempo, sono alla ricerca di una punta centrale. Il profilo ricercato non è ancora ben definito. L’identikit giusto potrebbe infatti corrispondere ad un attaccante con già esperienza nel campionato di Serie A, o ad un giovane da far crescere dietro Rodrigo Palacio. Un giovane molto interessante, finito nel mirino del Bologna, è Vladyslav Supriaha, attaccante ucraino della Dinamo Kiev, che ha disputato l’ultimo campionato in prestito al Dnipro-1.

Vladyslav Supriaha (o anche Supryaga o Suprjaha) nasce il 15 febbraio 2000 nella regione di Odessa a Sarata, vicino al confine con la Moldavia. Cresciuto calcisticamente nelle file del Dnipro Dnipropetrovsk, per poi spostarsi nel 2017 nell’altra squadra di Dnipro, lo Sport Club Dnipro-1. Dopo una sola stagione viene acquistato dalla Dinamo Kiev. Dopo la stagione 18/19, disputata a Kiev, torna in prestito al Dnipro-1. Dopo varie stagioni, in cui non riesce ad imporsi con le prime squadre, mentre già raccoglieva ottime prestazioni con le selezioni giovanili, nella stagione 2019/2020, a 19 anni, arriva il salto di qualità. 25 presenze, 15 gol ed un assist. Decisivo soprattutto il suo apporto nel poule di retrocessione, nel quale con i suoi 6 gol in 7 presenze ha contribuito alla vittoria del suo Dnipro-1.

A livello di nazionale ha disputato molte partite con la maglia del suo paese, a partire dalla selezione under 17, fino a quella under 21. In totale 34 presenze e 7 gol. 

Vladyslav fa della velocità una delle sua armi principali. Abile a scattare sul filo del fuorigioco si propone a tu per tu con il portiere con grande margine sui difensori. Sempre la sua velocità, combinata all’ottimo controllo di palla, lo rendono letale in campo aperto, in occasione di contropiedi. Dominante fisicamente (182 cm per 80 kg), dotato di grande agilità fa sue molte palle alte, anche con agganci aerei che ricordano le movenze di Zlatan Ibrahimovic. Dette le sue abilità in campo aperte, vanno sottolineate anche le sue abilità nell’impostare il gioco. Ama svariare su tutto il fronte offensivo, impostando il gioco dal basso, scendendo spesso verso il centrocampo, o aiutando i compagni giocando spalle alla porta. Molto reattivo in area di rigore, arriva sempre per primo sui palloni.

 

Supriaha salito alle luci della cronaca dopo la doppietta in finale del mondiale under 20, vinta dall’Ucraina 3-1 contro la Corea del Sud, è ricercato da moltissime squadre, tra cui anche Milan e Lazio. Il piano del Bologna è quello di acquistarlo e farlo crescere un anno dietro Palacio, per apprendere le movenze desiderate da Sinisa.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Ottobre 2020 18:11
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.