Siniša Mihajlović Siniša Mihajlović Bologna FC

Stadio - Siniša e il suo primo ritiro con il Bologna

Scritto da  Ago 11, 2020

Tempo delle prime volte. Come quella di Sinisa Mihajlovic, che per la prima volta dirigerà il ritiro estivo della sua squadra. Nonostante le ultime due stagioni  con il Bologna, il serbo non ha mai avuto la possibilità di cominciare la stagione dal ritiro. L'anno scorso si mise in mezzo la malattia, e la partita da combattere era molto più importante rispetto a tutto il resto. Anche nel breve arco di tempo nel 2008/2009 e un decennio dopo, nel 2018/2019, Mihajlovic non poté dirigere dall'inizio il gruppo, dato che in entrambi i casi venne chiamato a campionato in corso. Nel 2008, alla sua prima esperienza da allenatore, Sinisa fece discretamente bene viaggiando a una media punti di 1.3; poi venne esonerato. Due anni fa, invece, discorso diverso: conquistò con il Bologna 16 punti in 10 giornate e la trascinò fuori dalla zona retrocessione. Una lunga strada fino ad arrivare a quest'anno, dove finalmente Sinisa potrà seguire il ritiro dei suoi sin dall'inizio.

Si riparte dunque da Mihajlovic, e dal padre di Saputo, Lino, che è stato inserito da Bloomberg tra i 500 uomini più ricchi del pianeta, con un patrimonio di 4, 67 miliardi di dollari. In questa speciale classifica sono rimasti esclusi tutti i membri della famiglia Agnelli e il numero uno del fondo Elliot, Paul Singer, azionista del Milan.

Capitolo Primavera: diverse voci vogliono Alberto Gilardino ancora sulla panchina della Pro Vercelli, ma per il Bologna non è così. Dopo l'incontro di lunedì scorso a Casteldebole, entrambe le parti sono uscite contente, ed è per questo motivo che la società rossoblu è ancora convinta di poter ingaggiare come allenatore il campiona del Mondo 2006. Attese novità nei prossimi giorni.

Fonte: Corriere dello Sport - Stadio/Dario Cervellati

Ultima modifica il Martedì, 11 Agosto 2020 09:04
Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.