Lyanco durante il suo periodo a Bologna Lyanco durante il suo periodo a Bologna fonte immagine: bolognafc.it

Il Resto del Carlino - Bologna FC, Lyanco è sul mercato

Scritto da  Ago 12, 2020

Spiragli per Lyanco. È quanto giunge alle orecchie degli addetti ai lavori e in quel di Casteldebole riguardo le vicende di mercato che coinvolgono il centrale verdeoro, che il Bologna ha in cima alla lista dei suoi desideri dalla scorsa estate, quando Lyanco Evangelista (23) rientrò a Torino dopo il prestito di sei mesi consumato a Bologna. Un periodo nel quale Lyanco brillò e fede brillare anche la difesa rossoblù, chiave per la rimonta salvezza.

Come riporta Marcello Giordano su Il Resto del Carlino, la situazione rispetto all’estate 2019 è cambiata. Se un anno fa, Lyanco era blindato dal Torino, che respinse grandi offerte e ogni assalto rossoblù per il calciatore. Oggi, dopo l’arrivo di Marco Giampaolo e una stagione negativa sia per la squadra che per lo stesso calciatore, il difensore è sul mercato e le pretese del Torino, che superavano lo scorso anno anche i 20 milioni, si sono notevolmente abbassate, vista anche la crisi economica che sta investendo il calcio post-Covid.

Le richieste attuali dei granata si aggirano ai 12 milioni di euro. Il Bologna dal canto suo è molto interessata al calciatore per via del legame speciale che il brasiliano ha con Sinisa Mihajlovic, ma ci vorrà la sua volontà per portare a compimento il trasferimento. Lo stesso management del Bologna, nella persona di Walter Sabatini qualche settimana fa aveva sottolineato come fosse lo stesso Lyanco a dover volere fortemente il ritorno a Bologna.

Inevitabile dunque aspettarsi dal 23enne nativo Vitoria una scelta forte, anche rispetto all’interessamento dello Sporting Lisbona. Il Bologna, nonostante le richieste più basse da parte del club del patron Cairo, punta forte sulla volontà del calciatore e vorrebbe strappare condizioni favorevoli, quali la possibilità di un prestito biennale con obbligo di riscatto. Situazione in evoluzione ciò che sembra chiaro è che l’unico modo di sbloccare le trattative in favore dei rossoblù sia una scelta forte proprio di Lyanco.

Sul tavolo del Bologna non mancano comunque le alternative. Al vaglio dei dirigenti ci sono anche i nomi di Aleksandar Dragovic (29) e Salif Sanè (29), entrambi provenienti dalla Bundesliga, rispettivamente da Bayer Leverkusen e Schalke04. Una terza opzione è quella dello spostamento di Tomiyasu al centro, e la ricerca di un terzino destro, posizione per cui sembra sempre più lontano Lorenzo De Silvestri (32), mentre Marcelo Herrera (21) del San Lorenzo viene seguito con maggior interesse. Dall’altra parte in difesa ancora viva la pista che porta ad Aaron Hickey (18) degli Hearts.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.