Vladyslav Supryaga Vladyslav Supryaga dynamo.kiev.ua

Calciomercato Bologna - Supryaga, la Dinamo Kiev alza la richiesta. Lyanco verso lo Sporting Lisbona, Skov Olsen non si muove

Scritto da  Ago 14, 2020

Con l’ufficialità di Luis Binks che rimarrà ai Montréal Impact fino a fine anno, il Bologna ha mosso i primi passi in questo mercato estivo tutt’altro che agevole data la forte concorrenza delle grandi squadre e il budget più limitato viste le fisiologiche perdite legate al Covid. 

DIFESA - Se fino ad una settimana fa sembrava (quasi) fatta per Aaron Hickey, le attenzioni di altri club (tra cui il Tottenham) sembrano aver fatto vacillare le ferme convinzioni dell’esterno scozzese che ora chiede - secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere di Bologna - alcune clausole di garanzie al Bologna. Si attende fiduciosi il buon esito della trattativa, si monitora Tripaldelli (21) del Sassuolo. Si complica anche la trattativa per Lyanco: l’agente è in trattativa con lo Sporting Lisbona e il giocatore, secondo quanto riportato da gianlucadimarzio.com gradirebbe la destinazione portoghese, con lo Sporting che però dovrà avvicinarsi alla richiesta del Torino di 25 milioni. 

ATTACCO - Non si molla Vladyslav Supryaga della Dinamo Kiev. Dopo una prima offerta di 8 milioni di euro più bonus, il club ucraino avrebbe rilanciato, chiedendo almeno 15 milioni. È lui il primo obiettivo per l’attacco e il Bologna tenterà un altro assalto. Lo scoglio economico non è l’unico ostacolo, visto che - come riporta il Corriere di Bologna - l’allenatore della Dinamo Kiev, Mircea Lucescu, avrebbe chiesto rinforzi in attacco (su tutti Antonio Colak del Rijeka) prima di lasciar partire Supryaga. Le alternative rimangono Wind, Torregrossa, Esposito e Sørloth del Trabzonspor. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, sullo sfondo rimane Eder, avuto da Mihajlović alla Sampdoria, anche se Walter Sabatini in un’intervista rilasciata proprio al quotidiano avrebbe smentito quest’ipotesi. 

USCITE - Nei giorni scorsi si era parlato dell’interessamento di diverse squadre per Andreas Skov Olsen, tra cui Besiktas, Copenhagen, Real Sociedad. Nonostante la stagione al di sotto delle aspettative, la dirigenza rossoblu (di concerto con Mihajlović) non è intenzionata a privarsi del talentino danese classe ’99, certi del fatto che sboccerà presto grazie alle sue qualità, ancora troppo timidamente nascoste. Inoltre, come riporta il Corriere dello Sport - Stadio nei giorni scorsi Michael Bolvig, procuratore di Skov Olsen, si è incontrato con la dirigenza rossoblu, senza però che sia stata sollevata la questione riguardo un’eventuale partenza di Skov Olsen, a meno di soluzioni altamente convenienti per entrambe le parti, ad oggi da escludere. 

Ultima modifica il Lunedì, 17 Agosto 2020 19:17
Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.