Calciomercato - Bologna, si riapre la pista El Shaarawy. Juve forte su Suarez e Dzeko, Everton scatenato

Scritto da  Set 02, 2020

Dopo l’uscita del calendario ufficiale della stagione 2020/21 e l’apertura del calciomercato da ieri fino al 5 ottobre ecco partire definitivamente le prime trattative delle società professionistiche.

 

CALCIOMERCATO BOLOGNA: Dopo l’arrivo di De Silvestri, che sosterrà nelle prossime ore le visite mediche e i tamponi per il covid-19, sono diversi gli obiettivi dei rossoblù.

Aaron Hickey sembra sempre più vicino: il Bologna ha alzato l’offerta a 2 milioni e, secondo i media scozzesi, è l’ultima squadra rimasta in corsa per il terzino 17enne, dopo che il Bayern Monaco si è defilato dalla trattativa. Si attendono nei prossimi giorni le decisioni del ragazzo, che pare essersi convinto della pista bolognese.

Stand-by invece l’operazione Lyanco: il brasiliano ha espresso più volte gradimento per la destinazione, dove rincontrerebbe Mihajlovic, ma la cifra richiesta da Cairo (tra i 12 e i 15 milioni) è ancora troppo alta per la dirigenza felsinea. L’obiettivo è abbassare le pretese dei granata: proprio in queste ore le parti stanno mediando per sbloccare la trattativa.

In caso di fumata nera per il centrale del Toro ecco pronta la pista Ferrari del Sassuolo, difensore con buona esperienza nel campionato italiano. Il giocatore classe 1992 non è considerato incedibile dai neroverdi per cui resta un’opzione valida e percorribile da Sabatini e Bigon. C’è anche il venezuelano Chancellor tra le alternative in difesa: un nome uscito nelle ultime ore e che rappresenterebbe un’opzione tecnicamente più semplice, vista la retrocessione in serie B del suo Brescia.

Per l’attacco è sempre vivo l’interesse per Supryaha, prima punta della Dinamo Kiev che chiede circa 15 milioni per il suo cartellino. Il Bologna per ora ne offre 10, ma l’impressione è che prima dei preliminari di Champions degli ucraini difficilmente si avranno novità.

Ritorno di fiamma invece per la suggestione El Shaarawy: secondo Tuttosport i dirigenti rossoblù hanno contattato il fratello procuratore per sondare il terreno e intavolare un’eventuale trattativa. L’operazione resta piuttosto difficile per via dell’ingaggio del Faraone, che in Cina guadagna 14 milioni all’anno, ma se dovesse accettare un consistente ridimensionamento dello stipendio, la voglia di rimettersi in gioco nel campionato italiano potrebbe avere la meglio. In uscita c’è invece Cesar Falletti che, come riportato qui, ha detto di sì alla Ternana dopo un lungo corteggiamento degli umbri. Ora resta solo da capire se il Bologna darà il via libera alla rescissione del fantasista, dal momento che gli resta ancora un anno di contratto.

 

CALCIOMERCATO ITALIA: Rivoluzione in attacco per la Juventus. Continua il pressing asfissiante su Edin Dzeko e Luis Suarez: secondo quanto riportato da calciomercato.com con il bosniaco c’è accordo totale sull’ingaggio - biennale a 7,5 milioni netti - mentre per l’uruguaiano è pronto un contratto da 12 milioni circa, ma prima serve attendere la rescissione del giocatore con il Barça.

Colpo a centrocampo della Lazio. I biancazzurri hanno ufficializzato l’acquisto di Gonzalo Escalante, classe ’93 che arriva a parametro zero dall’Eibar.

Anche l’Udinese si muove sul mercato: ai friulani arriva Nahuel Molina, ex difensore di 23 anni del Boca Juniors, mentre Magnani è un nuovo giocatore dell’Hellas Verona. Il centrale classe ’95 arriva in prestito dal Sassuolo fino al termine della stagione.

Sassuolo che ha deciso di puntare forte sull’attaccante uruguaiano Nicolas Schiappacasse. Dopo la deludente esperienza al Parma il giovane cercherà dunque il rilancio alla corte di De Zerbi.

La Roma, intanto, sembra aver individuato in Nehuen Perez dell’Atletico Madrid il profilo ideale per completare la propria difesa. Perez che secondo la Gazzetta dello Sport arriverebbe in prestito con diritto di riscatto tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Sul fronte cessioni invece i capitolini lavorano sull’uscita di Florenzi, richiestissimo in Italia (su di lui Atalanta e Fiorentina), ma anche in Premier (Everton in pole).

Squadre di serie A attivissime anche sul fronte giovani: Roma scatenata con diversi i colpi in prospettiva. I giallorossi hanno battuto sul tempo diverse big europee assicurandosi le prestazioni dei giovani Javier Vicario, Suf Podgoreanu (entrambi classe 2002), Martin Vetkal e Jan Oliveras (2004).

Anche Fiorentina e Juventus scelgono la linea verde: per i viola ecco infatti dal Sudtirol Eljon Tocil, 2003 che ha già debuttato in C tra i professionisti, mentre i campioni d’Italia puntano forte sul talentino belga Mbangula, 2003 proveniente dall’Anderlecht.

 

CALCIOMERCATO ESTERO: Il Monaco ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante Volland dal Bayer Leverkusen: per lui un contratto di quattro anni.

Ufficiali anche il ritorno al Barcellona di Coutinho, che dopo il prestito al Bayer Monaco rincaserà tra le fila dei blaugrana e il passaggio di Van De Beek al Manchester United per 40 milioni. Il centrocampista olandese è già in città per sostenere le visite mediche. Red Devils che sono sulle tracce anche di Dayot Upamecano, difensore centrale dell'RB Lipsia.

Everton letteralmente scatenato sul mercato: sono in città per effettuare le visite mediche mediche sia James Rodriguez che Allan, che ritroverà il tecnico Ancelotti.

Continua invece la corte dell’Al Nassr a Mesul Ozil: il club saudita offre uno stipendio faraonico al centrocampista, che tuttavia pare voler rimanere a Londra.

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Settembre 2020 20:56
Edoardo Draghetti

Ventiquattrenne aspirante giornalista cresciuto a tortellini e Bfc. Amante del calcio che osserva ma non pratica. 
Gioco a baseball da una vita: ho visto un sacco di diamanti, purtroppo solo di terra rossa