Gary Medel Gary Medel fonte immagine: Twitter ufficiale BolognaFC

Stadio - Bologna FC, si ferma Medel. Il cileno out 2-3 settimane

Scritto da  Set 09, 2020

Si era fatto male nel ritiro di Pinzolo, Gary Medel, che ieri ha ricevuto l’esito degli esami fatti alla sua coscia destra: due /tre settimane di stop. Peccato per Medel che aveva anche provato ad allenarsi, ma il fastidioso dolore che sentiva era troppo. E infatti, come riporta Giorgio Burreddu questa mattina su Stadio, rientrato a Bologna, il responso è stato impietoso.

Stop, dunque, il primo di questa portata in questa stagione per il Bologna, che dovrà fare i conti con l’assenza del Pitbull, il quale finora aveva giocato accanto a Tomiyasu, entrambi in cerca di stabilità nel ruolo di centrali di difesa, pur non essendo una posizione completamente nuova sia per il giapponese che per il cileno.

Medel dovrà stare lontano dal campo per 2/3 settimane, il percorso riabilitativo passerà dalla palestra e dal centro Isokinetic. Il tempo c’è anche se tra sole due settimane comincerà il campionato. Tuttavia, il cileno avrebbe di sicuro saltato la prima giornata a causa della giornata di squalifica che pende dal finale della scorsa stagione. Niente Milan, ma probabilmente nemmeno Parma e Benevento, verosimilmente la prima di Medel nella Serie A 20/21 sarà la sfida col Sassuolo. Poco male, Gary è uno delle anime del gruppo, la sua grinta e la sua personalità fanno la differenza anche fuori dal campo. In campo poi lui ci vorrebbe stare sempre, perché nella sua testa non esiste la parola fermarsi, esiste solo giocare, giocare e ancora giocare.

Giocherà a Bologna fino al 2022, data di scadenza del contratto. Durante il periodo del lockdown era tra i più attivi del gruppo squadra sui social, sui quali rispondeva ai tifosi e concedeva interviste alle tv cilene. Ora una nuova attesa, che, per fortuna, durerà molto meno del lockdown.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.