Aaron Hickey Aaron Hickey deadlinenews.co.uk

Stadio - Hickey c'è, pronto anche Vergani: si punta sulla linea verde

Scritto da  Set 11, 2020

"L'obiettivo è avere la squadra più giovane d'Italia". Parole pronunciate da Sinisa Mihajlovic nella call di Pinzolo e ripetute soltanto qualche giorno fa da Walter Sabatini. Non parole ma fatti, come dimostrano gli acquisti di Hickey (2002) e Vergani (2001). 

Il primo oramai lo conosciamo bene, essendo divenuto la telenovela dell'estate rossoblù. Laterale sinistro di difesa, il diciottenne ha collezionato - nella stagione corrente - una trentina di presenze con la maglia degli Hearts. Dotato di buona tecnica e di una notevole rapidità nel breve, andrà con ogni probabilità a ricoprire il ruolo di vice-Dijks nello scacchiere di Sinisa Mihajlovic. 

Il secondo invece arriva dall'Inter, società in cui è cresciuto calcisticamente. Attaccante con un innato senso del gol, era stato inserito in diverse trattative (l'operazione Kolarov su tutte) ma senza successo. Trattasi di un gioiello del Settore Giovanile nerazzurro, che ora avrà la possibilità di affermarsi tra i "grandi" con la maglia del Bologna.

Per entrambi è lecito aspettarsi un periodo di adattamento, avendo pochissima esperienza ed ancora tanto da imparare. Sono esattamente queste le sfide che piacciono a Sinisa Mihajlovic, e la gestione di Juwara, Baldursson e Cangiano nella scorsa stagione ne è stata la prova tangibile. In fondo lo sappiamo: Mihajlovic darà una possibilità a chiunque riesca ad impressionarlo, nella speranza (oesigenza?) di essere contraccambiato.

Giorgio Burreddu, Corriere dello Sport - Stadio

Ultima modifica il Venerdì, 11 Settembre 2020 08:24
Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città in cui frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.