Sinisa Mihajlovic durante il match contro il Milan Sinisa Mihajlovic durante il match contro il Milan Tuttosport

Il Corriere di Bologna - Tempo di esami per il Bologna

Scritto da  Set 23, 2020

Noi giochiamo sempre a modo nostro, con le big potremo perdere ma poi in quel modo faremo male alle squadre alla nostra portata”. La filosofia di Sinisa è molto semplice: contro un’avversario più forte e in forma come il Milan ci sta perdere, ma sono le partite come quella di Parma e Benevento (prossime due gare) che devono far emergere il vero Bologna. 

Nelle prossime giornate Sinisa metterà sotto esame il 4-2-3-1 utilizzato finora e che ha permesso al Bologna di registrare la 34esima gara consecutiva con gol subiti. La squadra scende in campo con due laterali difensivi di spinta come De Silvestri e Dijks, due mediani leggeri, Schouten e Dominguez, più palleggiatori che incontristi e quattro giocatori offensivi. Probabilmente, rendere il gioco più fluido aggiungendo un centrocampista e utilizzando un 4-3-1-2 con Barrow punta, potrebbe essere una soluzione in alcune giornate. Il derby dell’Emilia sarà un test che dovrà fornire nuove risposte al tecnico serbo e quindi non presenterà cambiamenti di modulo. 

Intanto, le concorrenti infoltiscono la rosa a suon di prestiti e in attesa della fine dell’affare legato a Supryaga, stasera impegnato in Champions, è doveroso valutare se non sia da acquistare un difensore o mediano fisico per dare più solidità al centrocampo rossoblù, soprattutto se Medel giocherà la stagione da difensore centrale.

Fonte: Il Corriere di Bologna, articolo di Alessandro Mossini 

Giacomo Placucci

Descrittivo: Studente di Scienze della Comunicazione, presso la facoltà di Lettere e Beni Culturali di Bologna, grande appassionato di calcio e di tutto il mondo che gli gira attorno. Sogno di diventare un giornalista sportivo.