Federico Santander Federico Santander www.bolognafc.it

Calciomercato - Intrigo Supryaga-Santander. Lyanco vicino allo Sporting

Scritto da  Set 28, 2020

Come ribadito da Bigon nella conferenza a margine della presentazione di De Silvestri, non accenna a sbloccarsi la trattativa per vestire Vladyslav Supryaga (20) di rossoblù. Per comprendere i reali margini di fattibilità dell'operazione, occorrerà verosimilmente attendere l'esito di Dinamo Kiev-Gent, match di ritorno dell'ultimo turno preliminare di Champions League (all'andata finì 1-2 in favore degli ucraini); l'offerta c'è, la volontà di chiudere da parte della dirigenza felsinea pure: manca quella del presidente Ihor Surkis, dettaglio non da poco. Il Bologna spera che il tempo o gli eventi possano giocare a suo favore, per abbassare le richieste sul prezzo del cartellino e giungere ad un accordo che soddisfi ambo le parti.

Dal buon esito o meno di questa trattativa dipenderà anche il futuro di Federico Santander (29), cercato con insistenza dallo Spezia. Se Supryaga dovesse sbarcare sotto le due torri, ecco che El Ropero sarebbe libero di accasarsi in liguria; diversamente, gli sarà data la possibilità di giocarsi le proprie carte in rossoblù (per lo meno fino a gennaio). Se quest'ultima ipotesi dovesse verificarsi lo Spezia si getterebbe a capofitto su Fernando Llorente (35), anche se l'operazione appare piuttosto complicata. Come racconta Sky Sport infatti, due sarebbero i problemi principali: la mancanza di gradimento dello spagnolo e, soprattutto, l'ingaggio particolarmente oneroso che percepisce.

Definitivamente sfumati poi tutti gli obiettivi della difesa (lapidario il "non arriverà nessuno in quel ruolo" pronunciato da Bigon). Lyanco (23) continua a trattare con lo Sporting Lisbona: come riportato da calciomercato.com, le parti si sono incontrate nei giorni scorsi per cercare di trovare un'intesa sul cartellino (il Toro chiede 15 milioni, lo Sporting vorrebbe chiudere a meno). Kevin Bonifazi (24) e Lautaro Valenti (21) invece, sono stati ufficializzati rispettivamente da Udinese e Parma.

Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città in cui frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.