Robert Lewandowski Robert Lewandowski fonte immagine: Twitter ufficiale Nations League

L'altro spogliatoio: la Polonia di Jerzy Brzeczek

Scritto da  Ott 11, 2020

È la Polonia di Jerzy Brzeczek la protagonista del nostro nuovo appuntamento con l’Altro Spogliatoio. La formazione polacca sarà avversaria dell’Italia di Roberto Mancini, questa sera all’Energa Stadion di Danzica. Gli azzurri si ritroveranno davanti un vecchio avversario. Infatti, i polacchi sono stati avversari dell’Italia già nella scorsa edizione della Nations League, quella precedente a Euro2020 (poi rinviato per la pandemia da coronavirus).

UNA SQUADRA REATTIVA - La Polonia di Brzeczek è una squadra reattiva, infatti i polacchi giocano soprattutto di rimessa.  Di fronte ad un avversario come l’Italia di Mancini questa caratteristica tecnica e tattica sarà accentuata dalle caratteristiche degli azzurri, che sono una formazione che fa della proattività, del dominio del possesso palla una delle sue maggiori armi. I biancorossi puntano su una arcigna fase difensiva, guidata da due centrali forti fisicamente come Glik, difensore che non ha bisogno di presentazioni per il pubblico italiano, e Jan Bednarek, spilungone di oltre 190 cm, titolare in Premier League nel Southampton. Ai loro lati è possibile che Brzeczek schieri due terzini più offensivi per cercare una migliore uscita in contropiede almeno sulle fasce: i due titolari dovrebbero infatti essere Arkadiusz Reca e Bartosz Bereszynski, entrambi protagonisti nel campionato italiano.
A completare questo sistema molto bloccato, il CT biancorosso dovrebbe affidarsi ad una linea a 4 di centrocampo con soli centrocampisti centrali. L’uomo più offensivo e avanzato del quartetto dovrebbe essere la mezzala del Torino Karol Linetty.

MICIDIALI – Attenzione però a sottovalutare la Polonia. La squadra biancorossa può contare su una forza offensiva davvero importante. Infatti, se sugli esterni Brzeczek si tiene la carta dell’ala velocissima del West Bromwich Kamil Grosicki in panchina, è in avanti che i polacchi hanno le loro migliori armi. Il CT infatti schiererà il capitano Robert Lewandowski, che non ha certo bisogno di alcuna presentazione, e al suo fianco almeno due conoscenze del calcio italiano: Milik e Piatek. I due calciatori si giocheranno un posto da titolare, partendo quasi alla pari. Milik tuttavia punta fortissimo su queste sfide per convincere Brzeczek che potrà essere utile al prossimo campionato europeo, nonostante l’assenza almeno fino a gennaio vista l’esclusione dalla lista per la Serie A nel Napoli. L’ex Milan ha un po’ smarrito il killer istinct nell’ultimo anno, ma il suo apporto è comunque importante per dare un’alternativa al CT polacco.

Ultima modifica il Domenica, 11 Ottobre 2020 12:17
Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.