La Bottega dei Talenti -Wuilker Fariñez

Scritto da  Ott 23, 2020

L’evoluzione del calcio ha reso di fondamentale importanza l’abilità dei portieri nell’impostare il gioco dal basso. Se il sentimento che pervade l’ambiente rossoblù è di grande soddisfazione per quanto riguarda le prestazioni della squadra in fase offensiva, lo stesso non si può sicuramente affermare per la fase difensiva. In particolare Skorupski , nonostante buone prestazioni fornite tra i pali, si è dimostrato inaffidabile nel giocare il pallone con i piedi. 

La Bottega dei Talenti di oggi mira a presentarvi quello che potrebbe essere il portiere adatto a fornire sia solidità difensiva, sia la qualità necessaria per dare sicurezza in fase di regia

Per scoprire il portiere di cui vi parleremo oggi, ci spostiamo a Lens, in Francia, dove troviamo Wuilker Fariñez.

Wuilker nasce a Caracas, in Venezuela, il 15 febbraio del 1998. Il giovane inizia a giocare nella formazione del Nuevo Horizonte prima di trasferirsi al Caracas.  Dopo esser stato affiliato alla squadra B, nel luglio 2015, a 17 anni, viene chiamato in prima squadra. 

Il debutto arriva nel febbraio 2016 in Coppa Libertadores contro l’Huracan. Pochi giorni dopo arriva il debutto anche in campionato, nel torneo d’apertura venezuelano. Alla fine della stagione, tra apertura e clausura accumula 29 presenze, con 23 gol subiti e 13 partite a porta inviolata. Simile il discorso nella stagione successiva con 23 presenze, di cui 5 a porta inviolata e 23 reti subite. 

Arriva così la chiamata dei Millionarios di Bogotà, che per 765 mila euro lo portano in Colombia. Al primo anno coi Millionarios accumula 26 presenze in campionato e 10 tra Libertadores e Copa Sudamericana. In totale riesce a non subire reti in  13 occasioni. !0 sono le porte inviolate nella stagione 2019, su 32  presenze totali. Per Wuilker la stagione 2020 inizia in Sudamerica, dove disputa 8 presenze fino all’interruzione a marzo. La sua esperienza in Colombia termina così perché a luglio arriva il trasferimento, in prestito con diritto di riscatto al Lens.

A soli 22 anni Wuilker è già il portiere titolare della sua nazionale, con già 24 presenze in nazionale maggiore. Sono 17 le presenze con la selezione under 20, 7 delle quali durante i mondiali U20 del 2017, quando grazie alle sue parate la selezione vino-tinta raggiunse la finale. Da segnalare anche il gol segnato su rigore, nella fase a gironi, contro Vanuatu. Ma il gol non deve sorprendere, infatti Wuilker, fino all’età di 14 anni giocava come attaccante. Questo fatto sottolinea ulteriormente la sua abilità nel giocare palla al piede. 

Fariñez è sicuramente un portiere atipico. Non solo per la sua bravura palla al piede, ma sopratutto per la sua altezza, con 180 cm di altezza non è sicuramente un portiere alto. La carenza in fatto di statura è però compensata dall’incredibile esplosività e reattività di cui il ragazzo di caracas è dotato. Veloce, agile, abilissimo nelle uscite. Dotato di grandi riflessi e eccellente posizionamento. Attento allo sviluppo del gioco, si è più volte esibito in uscite “alla Neuer” per anticipare gli avversari lanciati a rete in campo aperto. Altra caratteristica molto interessante di Wuilker è la sua abilità nel respingere i calci di rigore, come si è visto nel mondiale under 20 nel quale ha vinto il premio di miglior portiere della competizione. In fase propositiva è velocissimo a lanciare i compagni a rete con precisi lanci lunghi,che raggiungono facilmente la tre quarti avversaria, per avviare azioni di contropiede. Deve migliorare in quanto a comunicazione con il reparto arretrato ma, nonostante ciò, rimane perfettamente concentrato duratne l'intera partita.

 

Molti club grandi lo hanno cercato in passato, a partire dal benfica che aveva pensato a lui per sostituire Ederson. Al momento Wuilker è al Lens, dove però è panchinaro, essendogli preferito il francese Leca. A Bologna, dove nel passato un portiere simile come Gillet aveva avuto un ottimo successo, Wuilker potrebbe trovare l’ambiente e lo stile di gioco giusto per esprimere al meglio le sue abilità

 

Ultima modifica il Venerdì, 23 Ottobre 2020 15:10
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.