Stampa questa pagina
foto SportSky foto SportSky

Il Bologna cede anche alla Lazio: 2 a 1 per i biancocelesti

Scritto da  Ott 24, 2020

ROMA - Ancora una sconfitta per il Bologna che soccombe all’Olimpico di Roma contro la Lazio: 2 a 1 il risultato finale a favore dei capitolini. Di De Silvestri la rete bolognese.

Mihajlovic mette a riposo Barrow e propone Sansone titolare con Orsolini e Soriano dietro a Palacio. De Silvestri recupera ed è negli undici. Per Simone Inzaghi, Correa a fianco del bomber Immobile ed esordio per Reina tra i pali.

Dopo un minuto, il Bologna riesce a ottenere già due calci d’angolo ma non riesce a sfruttarli al meglio.

Prova Soriano al 4’ dalla distanza ma la sfera non viene colpita al meglio e esce sul fondo.

Nei primi dieci minuti i rossoblù cercano di far possesso e si muovono anche con discreta agilità ma la difesa biancoceleste riesce a contenere senza eccessivi timori.

A dopo 13’ minuti arriverebbe anche il vantaggio felsineo. Svanberg conquista un pallone sulla trequarti e si invola verso l’area avversaria, saettando verso la porta difesa da Reina. Il pallone si insacca ma Irrati viene richiamato al Var che evidenzia un presunto fallo di Schouten in avvio azione. L’arbitro annulla ma i dubbi non vengono sciolti.

Al 16’ Marusic cerca la soluzione da lontano ma il pallone risulta essere innocuo.

La squadra di Mihajlovic, comunque, non sembra essere intimorita e cerca comunque le soluzioni migliori per scardinare la difesa laziale.

Intervento importante di Skorupski al 24’ che, tuffandosi, devia in angolo un tiro dal limite di Luis Alberto.

Angolo conquistato da Orsolini al 27’ ben imbeccato da Schouten in area. Sul successivo corner, Svanberg prova da fuori ma impatta male il pallone che esce senza far danni.

Chiude benissimo Tomiyasu al 28’, mandando in angolo un ficcante pericoloso.

Sfiora il gol Palacio al 31’ ma la sua botta, pochi metri in area, non trova lo specchio ma concede l’illusione della marcatura.

Altra bella azione rossoblù al 35’ grazie a Orsolini che coglie l’occasione di una bella verticalizzazione e colpisce al volo. L’intenzione è esteticamente bella ma il pallone esce lontano.

Bene in uscita Skorupski al 38’ che sventa il pericolo di un pallone scaraventato in area rossoblù, vicino alla porta.

Inzaghi sostituisce al 41’ due uomini: escono Lleiva e Marusic, in campo Lazzari ed Escalante.

Due i minuti di recupero osservati che non lasciano comunque niente in cronaca. La prima frazione si chiude dunque sul risultato di 0 a 0.

Inizia il secondo tempo e al 49’ Akpa-Akpro si fa pericoloso entrando in area ma Skorupski è perfetto è ben difende in uscita.

Nonostante un buon Bologna è però la Lazio a passare in vantaggio al 54’. Tutto merito di Luis Alberto che trova una palla buona sulla trequarti, puntando la porta difesa da Skorupski e infilandola dopo un dribbling a rientrare. 1 a 0 e 38esima gara consecutiva in cui i rossoblù hanno la rete inviolata.

Perfetto Schouten al 58’ che va a chiudere in scivolata, mandando in angolo un’iniziativa di Acerbi.

Sfiora il pareggio il Bologna con una punizione battuta da Orsolini al 61’ ma la palla colpisce la traversa ed esce. Il Bologna è anche sfortunato.

Tenta l’impossibile Palacio al 71’ ma il pallone girato schiena alla porta esce altissimo.

Raddoppia la Lazio al 76’. Il gol è di Immobile che sotto porta riesce a buttare in rete di testa. 2 a 0 e partita praticamente chiusa.

Soriano cerca la via del gol al 79’ ma viene intercettato con un braccio da Patric. Irrati non vede, cuore laziale non duole.

All’87’ grande giocata di Soriano che pesca in area Danilo ma la soluzione del difensore rossoblù non trova lo specchio della porta.

Riapre parzialmente De Silvestri che nel primo minuto di recupero trova il modo di accorciare le distanze, grazie a un assist di Santander: 2 a 1 e ancora qualche piccola speranza per i rossoblù.

Ma il tempo finisce e il Bologna raggiunge la quarta sconfitta in cinque gare e la 38esima gara subendo gol. 

 

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic (41’ Lazzari), Akpa-Akpro, Leiva (41’ Escalante/79’ Parolo), Luis Alberto (79’ Pereira), Fares; Immobile, Correa (63’ Muriqi). All. Simone Inzaghi

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey (89’ Denswil); Schouten, Svanberg (73’ Baldursson); Orsolini (81’ Vignato), Soriano, Sansone (81’ Santander); Palacio (73’  Barrow). All. Sinisa Mihajlovic

Arbitro: Irrati  di Pistoia (assistenti Fiorito e Zingarelli; IV uomo Dionisi; Var Mazzoleni, assistente Di Vuolo)

Reti: 54’ Luis Alberto, 76” Immobile (L) 90’ + 1’ De Silvestri (B)

Ammoniti: 29’ Acerbi, 60’ Hoedt,  70’ Akpa-Akpro (L), 58’ Tomiyasu, 66” Svanberg (B)

Massimo Sampaolesi

Fa parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu. Si occupa di Comunicazione e ama il Bologna come se stesso. Passioni: la filosofia e la Virtus.