La Bottega dei Talenti: Stefano Sabelli foto Matteo Gribaudi/Image Sport

La Bottega dei Talenti: Stefano Sabelli

Scritto da  Nov 14, 2020

È delle ultime ore la notizia dell’interessamento del Bologna per Stefano Sabelli, terzino del Brescia. La Bottega dei talenti  di oggi ci porta a conoscere il giocatore romano che potrebbe, già da gennaio, vestire i colori rossoblu. 

Stefano nasce a Roma il 13 gennaio del 1993 e, a partire dal 2005, inizia a giocare nelle giovanili di uno dei due club capitolini, l’AS Roma. Con le squadre giovanili vince tre scudetti. Il primo con i giovanissimi nazionali, guidati da Stramaccioni, gli altri due con allievi nazionali e primavera. Nel campionato Primavera, vinto nel 2010/2011, Sabelli raccoglie 15 presenze nella regular season e 3 nella fase finale, nella quale gioca da titolare, senza saltare un minuto, quarti, semifinale e finale, vinta ai supplementari contro il Varese. Dopo la stagione 11/12, nella quale accumula 29 presenze, nelle stagione 12/13 passa al Bari in prestito secco. Nel capoluogo pugliese Stefano raccoglie 29 presenze, 23 delle quali da titolare, occupando svariate posizioni in campo, da terzino destro (15 volte) a esterno, da centrocampista a difensore centrale. A fine stagione, il Bari decide di acquistarlo a titolo definitivo e, versando 900 mila euro nelle casse della Roma, se ne assicura le prestazione. Nella stagione raccoglie 37 presenze, questa volta quasi esclusivamente come terzino destro. Gioca anche nei play-off, dove il Bari, dopo aver vinto il turno preliminare contro il Crotone, viene eliminato in semifinale dal Pisa dopo il doppio 2-2, in virtù della peggior classifica. Nella stagione successiva trova anche i primi gol da professionista nell’ultima stagione giocata pienamente a Bari. Nella stagione 15/16, dopo le 21 presenze raccolte fino a gennaio, passa in prestito oneroso al Carpi, per aiutare gli emiliani a salvarsi in Serie A. Il primo impatto con la massima categoria è arduo e Stefano trova solo 7 presenze. Rientra così dal prestito e torna in serie B al Bari. Tornato in Puglia ritrova il posto da titolare lasciato e, in due stagioni accumula oltre 50 presenze, con le partite saltate dovute alla rottura del crociato. Nella stagione 201/2019 viene acquistato dal Brescia e alla prima stagione vince, da titolare, il campionato di Seri B, garantendo una nuova esperienza in A. Nel 2018/2019 gioca 36 partite, tutte da titolari, saltandone solo 2, una delle quali per somma di ammonizioni, e venendo sostituito solo 2 volte in tutto il campionato.

Sabelli nasce come terzino destro ma ha dimostrato di essere ampiamente in grado di ricoprire il ruolo di esterno a tutto campo in centrocampi a 4 o 5, ed anche il ruolo di terzino sinistro. Abile sia in fase difensiva che in fase propositiva, non teme scendere lungo la fascia con la palla al piede, garantendo comunque un’ottima copertura difensiva.

A 27 anni Sabelli è già un  giocatore d’esperienza, con quasi 300 partite tra Serie A e B, o relative coppe, affidabile e costante. Il Bologna lo segue per poterne fare l’alternativa a De Silvestri, nell’ottica di rinforzare una difesa che ancora oggi, nonostante gli innesti estivi, continua ad essere troppo precaria. Il possibile acqusto avverrebbe anche ad un prezzo non eccessivamente elevato grazie al contratto in scadenza a fine anno.

 

Ultima modifica il Sabato, 14 Novembre 2020 16:44
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.