Corriere di Bologna - Cambio modulo in vista di San Siro? crediti immagine: Damiano Fiorentini - 1000 Cuori Rossoblu

Corriere di Bologna - Cambio modulo in vista di San Siro?

Scritto da  Dic 04, 2020

Squadra che vince non si cambia. O meglio, si cambia quando gli uomini a disposizione in una determinata zona di campo sono ridotti all’osso. Ecco perché, secondo quanto riportato dal Corriere di Bologna, in vista del match di San Siro, Mihajlović potrebbe rimescolare le carte in tavola proponendo un 3-4-1-2 viste le contestuali assenze di Orsolini e Skov Olsen. Nelle prove anti-Inter i difensori centrali erano Medel, Danilo e Tomiyasu, con De Silvestri e Hickey a tutta fascia, mediani Schouten e Svanberg; davanti l’insostituibile Soriano a supporto di Barrow e Palacio. L’ex Torino e Villareal avrebbe, come spesso accade, un compito duplice: inventare per i propri compagni e schermare il regista nerazzurro che con ogni probabilità sarà Brozovic

In casa Inter Barella e Lautaro potrebbero riposare vista la dispendiosa gara di mercoledì contro il Borussia, pronti Vidal e Sanchez. Probabili cambi anche sulle fasce con Hakimi e Perisic in rampa di lancio; possibile chance da titolare anche per D’Ambrosio nei tre di difesa. Turnover che si rende quasi obbligato vista la delicatissima sfida da dentro o fuori che attende i nerazzurri mercoledì sera contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League. 

Mihajlović, alla vigilia del match, avrà ancora un po’ di tempo per riflettere sul modulo da adottare: proseguire con il consueto 4-2-3-1 o sperimentare proponendo un inedito 3-4-1-2 per arginare l’attacco dell’Inter (il più prolifico della serie A) e per portare a casa punti preziosi da San Siro.

Fonte: Alessandro Mossini - Corriere di Bologna

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.