Il resto del Carlino - Barrow e Tomiyasu da certezze a rebus Inter.it

Il resto del Carlino - Barrow e Tomiyasu da certezze a rebus

Scritto da  Dic 07, 2020

Il Bologna di questo inizio stagione sta subendo tremendamente la mancanza, in termini di apporto qualitativo, di due delle più piacevoli sorprese del campionato scorso. Musa Barrow è stato ripreso più volte nelle ultime partite, così Mihajlovic prima dello scontro con l'Inter: «E' uno che può farci vincere le partite, lo faccio per il suo bene», ma il gambiano ha risposto assente anche a San Siro. Certo, alla Scala del calcio non è mai facile, ma quello stesso ventiduenne, con un sorriso in più e qualche incertezza in meno, aveva letteralmente fatto impazzire un'Inter in piena corsa Scudetto pochi mesi prima.

Tomiyasu al terzo ruolo negli ultimi mesi. Il giapponesino è stato uno dei giocatori che più ha fatto parlare di se nella stagione scorsa di tutta la Serie A. Arrivato da centrale dal Saint Truiden, è esploso definitivamente come terzino, tanto che il Milan aveva presentato un'offerta da 15-20 milioni per assicurarselo. Il Bologna ha poi dovuto ridisegnare la difesa in estate senza avere fondi per poterlo fare e il nipponico è stato spostato al centro con risultati altalenanti. Contro l'Inter Tomi ha giocato come centrale di sinistra nella difesa a tre, per la prima volta dal primo minuto, ed è stato sopraffatto sia in velocità che in marcatura dagli avversari con colpe, più o meno evidenti, su due dei tre gol nerazzurri. C'è da dire che Sinisa chiede al giapponese di marcare e anticipare quasi fino alla trequarti avversaria, lasciandogli molto campo da ricoprire in recupero esponendolo inevitabilmente qualche brutta figura.

L'andamento di questo Bologna è legato ai giovani come sul calare del campionato scorso. Fin qui un'altalena di prestazioni ha portato a 12 punti in 10 partite con a referto cinque delle prime sette della classe e con la Roma alle porte. Per ora niente colpi grossi, rispetto l'anno scorso probabilmente sarà un Bologna che se la giocherà sulle dirette concorrenti.

Ultima modifica il Lunedì, 07 Dicembre 2020 08:55
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.