Marco Belinelli, 34 anni Marco Belinelli, 34 anni 1000 cuori Rossoblu

Il Corriere di Bologna - Milos, Beli e Gamble: i campioni cercano di risolvere le crisi

Scritto da  Dic 09, 2020

Nessuno si aspettava l’esonero di Djordjevic, nemmeno i suoi giocatori, che alla notizia sarebbero rimasti totalmente spiazzati. Tutti hanno un buon rapporto con lui e alcuni hanno sposato il progetto Segafreddo a causa della sua presenza. Per questo è anche grazie ai giocatori se il tecnico serbo è stato reintegrato. I senatori del gruppo squadra, come Belinelli e Teodosic, hanno fatto sentire la loro voce, e quanto pare è stata udita dalla società. Quest’ultima ha chiesto infatti un confronto anche con i giocatori. 

Oggi, in mattinata, la squadra partirà per Montecarlo a bordo di un charter e questa sera (ore 19) affronterà il Monaco. L’obiettivo è quello di conquistare la certezza matematica del primo posto nel girone di Eurocup. 

Rimarrà a Bologna Marco Belinelli che seguirà un programma di lavoro personalizzato. Dopo la partita contro Sassari, pare sia emersa la voce di un piccolo problema muscolare che la guardia aveva già accusato venerdì scorso. “avvertito nella mattina di domenica 6 dicembre,– l’affaticamento muscolare– obbligando il giocatore ad assistere alla partita dalla panchina onde evitare possibili infortuni che avrebbero pregiudicato il normale percorso di preparazione”. Ha puntualizzato ieri la società in una nota. 

L’ultima gara ufficiale giocata da Belinelli risale a metà agosto e solo ora si sta rimettendo in azione, la sua situazione è da monitorare settimana per settimana. Per questo la guardia non partirà per la trasferta di Trieste. Si cercherà di farlo recuperare per il big match del 27 dicembre contro Milano, anche se probabilmente metterà qualche minuto nelle gambe contro Treviso il 20 dicembre e nel recupero di Eurocup del 22 dicembre contro Andorra. 

Fonte: Il Corriere di Bologna, articolo di Luca Aquino 

Giacomo Placucci

Studente di Scienze della Comunicazione, presso la facoltà di Lettere e Beni Culturali di Bologna, grande appassionato di calcio e di tutto il mondo che gli gira attorno. Sogno di diventare un giornalista sportivo.