Simone Zaza Simone Zaza fonte immagine: Twitter ufficiale Torino FC

Il Resto del Carlino - Calciomercato Bologna, i rossoblù cercano Nkoulou. Il Torino offre anche Zaza

Scritto da  Gen 06, 2021

Si è surriscaldato nelle ultime ore l’asse che da Torino porta a Bologna. Già perché il Bologna ha aperto un canale di dialogo con i granata e come spesso accade una trattativa tira l’altra. Il Bologna ha bussato in casa Toro per informarsi della situazione di Nicolas Nkoulou, e contestualmente la dirigenza granata non si è fatta sfuggire l’occasione di offrire anche Simone Zaza.

Situazioni diverse. Nkoulou sembra interessare, nonostante un ingaggio piuttosto alto (1,8 milioni netti a stagione), il camerunense ha oggi ancora 6 mesi di contratto e i rapporti con Marco Giampaolo sono oramai ai minimi termini. Il costo eventuale del cartellino sarebbe dunque veramente irrisorio e anche una riduzione dell’ingaggio potrebbe aiutare alla conclusione della trattativa. Al momento ancora alla fase embrionale. Simone Zaza, anch’egli in rotta con Giampaolo, che vede orai in lui una alternativa a Belotti più che una spalla, è stato offerto, il Bologna ha ascoltato, ma al momento non affonda, forte della possibilità di valutare altre alternative. Dal canto suo il Torino vorrebbe liberare la casella in rosa occupata da Zaza per far entrare la spalla di Belotti richiesta dal suo tecnico, quel Christian Kouamé, per cui l’offerta di prestito con diritto di riscatto fissato a 16 milioni, potrebbe infine sbaragliare tutta la concorrenza sull’ivoriano, compreso il Bologna.

Non sarà comunque facile nemmeno con le altre possibilità di mercato. Il preferito per caratteristiche, in questo momento, sarebbe Sam Lammers, ma l’Atalanta non apre alla possibilità di un riscatto e sembra difficile che il Bologna ci punti senza poter investire sul futuro. Altro discorso è quello di Roberto Inglese, anch’egli profilo gradito, ma per il quale il Parma chiede addirittura 3 milioni per il prestito da qui a fine stagione. Pietro Pellegri invece piace tanto, ma il Monaco vorrebbe rinunciare all’ex Genoa solo tramite una cessione definitiva nell’immediato e non accetta dunque operazioni in prestito.

Le altre opzioni sembrano invece, per il momento, più complicate. Cutrone, Scamacca, Supryaga, al momento hanno gli occhi puntati di altre squadre, costano tanto o sono bloccati in situazioni complesse.
La ricerca di occasioni non si fermerà per il Bologna, che intanto ha rinnovato il proprio interesse per il centrale dello Spezia, Martin Erlic, ma la dirigenza ligure apre solo ad una cessione a fine stagione. Difficile invece al momento arrivare a Bosko Sutalo.

 

fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.