Calciomercato Bologna - Domani visite mediche per Soumaoro. Denswil torna al Brugge. Occhi puntati sul giovane talento Mannsverk    Twitter ufficiale Lille

Calciomercato Bologna - Domani visite mediche per Soumaoro. Denswil torna al Brugge. Occhi puntati sul giovane talento Mannsverk  

Scritto da  Gianluca Ciuffi Gen 07, 2021

A tre giorni dall’inizio del calciomercato anche il Bologna inizia a fare sul serio. Nella giornata di ieri è arrivata dalla Francia la notizia della trattativa con il Lille per portare Adama Soumaoro sotto le due Torri. Il difensore classe 1992 è atterrato in Emilia proprio in queste ore e sono attese per domani le visite mediche e l’ufficialità. Come riportato questa mattina dal Resto del Carlino si tratta di un’operazione di prestito con diritto di riscatto fissato a circa 2 milioni di euro. L’acquisto di Soumaoro, vecchia conoscenza del calcio italiano (l’anno scorso al Genoa), permette a Mihajlovic di avere il rinforzo in difesa di cui aveva assolutamente bisogno. Dopo l’arrivo del francese c'è stato il via libera per il prestito fino al termine della stagione di Stefano Denswil al Brugge. Il difensore olandese, quasi mai utilizzato in questa prima parte di campionato (solo 5 presenze), torna nel club dove i rossoblù lo acquistarono per il valore di 6 milioni nell’estate del 2019.

LA NOVITÀ A CENTROCAMPO - Durante queste ore il nome del Bologna è stato accostato anche a quello del giovane talento norvegese Sivert Mannsverk (19). Il centrocampista classe ’92 del Sogndal (club di seconda divisione norvegese) è già un punto fermo della sua squadra: nella passata stagione ha infatti collezionato 28 presenze con 4 goal all’attivo e quest’anno è stato designato anche come capitano. L’attuale valore di mercato, come riportato da Transfermarkt, si aggira intorno ai 500mila euro. C’è da battere però la concorrenza della Lazio, che pare aver avuto diversi contatti con l’agente del giocatore, e soprattutto di club prestigiosi come Ajax, Brighton, Aston Villa e Arsenal.

L’OPZIONE IN ATTACCO - Per quanto riguarda il reparto offensivo si allontana sempre di più l’ipotesi Patrick Cutrone, tornato in anticipo al Wolverhampton dopo l’anno di prestito alla Fiorentina. Il club inglese potrebbe infatti decidere di trattenerlo e attendere il rientro a pieno regime di Raul Jimenez, vittima di una frattura al cranio nello scorso novembre. Come già anticipato nella giornata di ieri, il nome nuovo è quello di Ernesto Torregrossa (28). Su di lui è piombato l’interesse della Sampdoria ma il Bologna potrebbe essere avvantaggiato nella corsa all’attaccante poiché, secondo quanto riportato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, il Brescia avrebbe messo nel mirino Arturo Calabresi, difensore di proprietà rossoblù. Chissà che dopo averlo già proposto al Cagliari nello scambio con Faragò, non possa essere proprio lui la chiave per arrivare al centravanti siciliano. Per ora l’operazione è ancora in fase di stallo, a causa delle richieste troppo alte di Cellino (quasi 10 milioni per il cartellino del giocatore). L’altro obiettivo potrebbe essere Adem Ljajic (29), attualmente di proprietà del Besiktas. Anche in questo caso, però, ci sono problemi di natura economica: l’ex attaccante di Roma e Torino percepisce attualmente quasi 2 milioni e mezzo e se non dovesse decidere di abbassarsi lo stipendio, difficilmente l’affare potrebbe concretizzarsi.

Ultima modifica il Giovedì, 07 Gennaio 2021 21:45