Verona - Juric: ''Il Bologna ha tanti giovani talenti. Mi aspetto una partita dura'' Il Foglio

Verona - Juric: ''Il Bologna ha tanti giovani talenti. Mi aspetto una partita dura''

Scritto da  Gen 15, 2021

Oggi, vigilia di Bologna-Verona, ha parlato in conferenza stampa il tecnico gialloblù Juric a proposito della gara del Dall’Ara.
Queste le sue parole.

Come arriva il Verona alla gara di domani?
L’unico che recuperiamo è Lazovic. Mancheranno Ceccherini, Veloso e Vieira.

Che partita si aspetta con il Bologna?
I rossoblù sono una squadra piena di ottimi talenti, negli ultimi anni hanno preso giocatori veramente molto interessanti. Mi aspetto una partita molto dura, penso anche all’anno scorso dove per 60 minuti ci hanno messo in difficoltà. Loro giocano su ritmi molto alti, sono molto pericolosi, specialmente in attacco. Hanno velocità, talento e tecnica.

E’ sorpreso dei risultati della squadra?
Dati anche i diversi infortuni, questi risultati sono andati oltre ciò che mi aspettavo. In difesa qualcuno abbiamo recuperato, mentre a centrocampo siamo contati. Siamo forti, questo si, ma possiamo ancora migliorare molto.

Sulla salvezza.
Nelle ultime partite i risultati non sono arrivati facilmente. Bisogna mantenere umiltà e continuare a lavorare. Pensiamo a partita per partita.

State crescendo dal punto di vista del gioco?
Si, certamente. Ci sono momenti della partita in cui esprimiamo un ottimo calcio, in altri momenti noto che ci sono ancora cose da migliorare. Siamo in una fase di costruzione, non saprei dire al momento fino a che punto può arrivare questa squadra. Cerco di guardare al futuro con il maggior realismo possibile, sono soddisfatto.

Su Kalinic e Tameze.
Con Kalinic noi riusciamo a giocare meglio.
Tameze si è reso disponibile per giocare in ogni zona del centrocampo, adesso sta rendendo molto meglio di prima.

Lazovic sarà titolare domani?
Si potrebbe anche partire titolare. In mezzo giocheranno Ilic e Tameze.

(Fonte: Hellas Verona Fc)

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.