Musa Barrow Musa Barrow Bolognafc

Il Resto del Carlino - La punta: puntare su Barrow o investire su Swiderski?

Scritto da  Gen 22, 2021

Mancano dieci giorni alla chiusura del mercato che entra nei suoi giorni più caldi.

Se nelle uscite i dirigenti felsinei stanno provando a sistemare Calabresi e Juwara, l'interesse principale è quello rivolto all'acquisto di una punta.

L'identikit giusto sembra essere stato trovato in Karol Swiderski, attaccante del Paok di Salonicco.

Polacco, classe 1997, autore di 7 goal e 5 assist in 15 partite del massimo campionato ellenico; in patria è paragonato a Krzysztof Piatek, ma più leggero, agile e di movimento rispetto al venticinquenne attaccante in forza all'Hertha Berlino.

Swiderski è un nome molto caldo tra i dirigenti rossoblu che sembrano averlo definitivamente scelto.

Adesso la decisione passa all'allenatore Mihajlovic, che forse, scherzando, in settimana aveva smentito il bisogno di una punta. Il tecnico serbo dovrà decidere se investire su questo ragazzo, dove il Paok chiede 5 milioni di euro, ma il Bologna conta di chiudere a cifre inferiori data la sua scadenza di contratto nel 2022; oppure insistere su Musa Barrow e quindi risolvere il problema con elementi interni, complice anche il momento di forma di Emanuel Vignato.

Mancano dieci giorni, Swiderski aspetta e il Bologna ragiona.

Investire ora o insitere su Barrow e aspettare il mercato estivo per comprare? Questo è il dubbio.

Fonte: il Resto del Carlino, articolo di Marcello Giordano

Ultima modifica il Venerdì, 22 Gennaio 2021 08:30
Marco Ugolini

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Bologna. Appassionato soprattutto di calcio ma anche di tutti gli altri sport di squadra. Da sempre grande tifoso Rossoblu.