Calciomercato – Ufficiale Faragò. Il sogno è Scamacca. Ultime 24 ore di mercato

Scritto da  Alessandro Lunari Gen 31, 2021

Meno di 24 ore alla chiusura di questa sessione invernale di calciomercato. Ore calde con molte trattative pronte ad entrare nel vivo nell’ultimo giorno disponibile dopo il weekend di Serie A. Tanti i movimenti in settimana per le squadre attente sia nel cogliere eventuali opportunità che nell’intavolare operazioni con pagamenti dilazionati evitando così di aggravare la situazione già precaria delle casse societarie.


ESTERO – Tanti i colpi registrati in Europa nell’ultima settimana. E’ tornato in patria Sokratis, approdato all’Olympiacos: il difensore greco ex Arsenal che piaceva anche a Genoa e Parma ha firmato un contratto fino al 2023 con i biancorossi. Il nome nuovo per i Gunners è quello di Odegaard, centrocampista norvegese classe ’98 arrivato in prestito secco dal Real Madrid. Operazioni in uscita per il Manchester United: Rojo è pronto a firmare con il Boca Juniors un contratto che lo legherà al club argentino fino al 2023 mentre è già arrivata l’ufficialità del trasferimento di Lingard al West Ham in prestito secco. In settimana intanto sono arrivate le ufficialità di Ozil al Fenerbahce e del Papu Gomez al Siviglia. Lascia la Spagna e il Barcellona Todibo: il difensore francese classe ’99 che piaceva al Parma andrà in prestito al Nizza. Colpo del Bayer Leverkusen che acquista dal Leicester Gray, per lui contratto fino al 2022. Ufficiale inoltre il ritorno in Brasile di Hulk che ha firmato un biennale con l’Atletico Mineiro.

ITALIA – È della Roma l’acquisto più importante della settimana: è tornato in giallorosso infatti Stephan El Shaarawy, per il faraone contratto fino al 2023 a 3,5 milioni a stagione. Stamattina è arrivato nella Capitale anche Reynolds, terzino del Dallas FC: l’americano era vicino all’approdo al Benevento in un’operazione in sinergia con la Juventus ma la possibilità di giocare subito in un grande club ha convinto il classe ’99. Lascia la Juventus invece Khedira che ha già svolto le visite mediche per conto del Hertha Berlino e firmerà un contratto che lo legherà al club tedesco sino al 2023. Andrà a Torino sponda granata Rolando Mandragora: accordo in dirittura d’arrivo con la Juventus sulla base di un prestito biennale con obbligo di riscatto per il centrocampista che lascerà l’Udinese. In Friuli, invece, è arrivato Llorente dal Napoli per una cifra attorno ai 400mila euro e contratto fino al 2022 per lo spagnolo che andrà a sostituire Lasagna andato al Verona, in prestito biennale con obbligo di riscatto a 6,5 milioni di euro + 2,5 di bonus. Lascia il club di De Laurentis anche Malcuit, ufficiale alla Fiorentina in prestito secco. I viola hanno accolto anche l’attaccante russo Kokorin dallo Spartak Mosca per 4,5 milioni di euro + bonus. Il nome in bilico in queste ultime ore è quello di Gianluca Scamacca: l’attaccante di proprietà del Sassuolo ma in prestito al Genoa era destinato a lasciare il grifone per tornare in neroverde e valutare poi altre eventuali destinazioni. Tuttavia il giovane attaccante ora potrebbe rimanere anche in rossoblù visto che la trattativa che avrebbe portato Niang  al Genoa ha subito una brusca frenata. È bene ricordare come Scamacca sia sul taccuino di molti club come la Juventus, che nei giorni scorsi ha sondato la pista, e lo stesso Bologna. È vicino a lasciare il club di Preziosi Lerager che andrà al Copenhagen per un’operazione complessiva attorno ai 4 milioni. Il Parma è vicino alla chiusura per Zirkzee del Bayern Monaco: il giovane attaccante olandese arriverà in prestito oneroso a 1,5 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 15 milioni più il 15% sull’eventuale futura rivendita. I ducali, dopo aver ufficializzato l’arrivo di Bani dal Genoa per 5 milioni, cercano anche un nome per la difesa, considerando la possibile uscita di Bruno Alves: sfumato Musacchio, approdato alla Lazio, i nomi caldi sono quelli di Dragovic del Bayer Leverkusen e di Vida, difensore croato in forza al Besiktas. Intanto in gialloblù è arrivato dallo Steaua Bucarest Dennis Man, attaccante rumeno classe ’98 per una cifra attorno ai 15 milioni di euro. Da registrare l’acquisto da parte del Benevento di Gaich: punta argentina classe ’99 arriva dal CSKA MOSCA in prestito con diritto di riscatto a 11 milioni di euro. In giallorosso è arrivato anche Depaoli dalla Sampdoria. In chiusura, il Crotone ha acquistato in prestito fino a fine stagione Di Carmine dal Verona ed è vicino ad Ounas, ora in prestito al Cagliari ma di proprietà del Napoli. Potrebbe lasciare la Sardegna anche Oliva: su di lui forte interesse del Valencia.

BOLOGNA – In settimana i rossoblù hanno ufficializzato l’acquisto di Faragò in prestito dal Cagliari: dopo i dubbi sull’integrità fisico dell’esterno, inserito inizialmente nello scambio con Calabresi, i dirigenti felsinei hanno portato a Casteldebole è il classe ’93. I rossoblù continuano la ricerca per l’attaccante da regalare a Mihajlovic: saltato Sanabria, ufficiale al Torino, difficile arrivare a Lammers, elogiato da Gasperini e promesso al Genoa. Il sogno sarebbe Scamacca attorno al quale però girano molti dubbi e alla fine potrebbe rimanere in Liguria. Timido tentativo per Pinamonti dell’Inter ma dopo lo stop allo scambio Dzeko – Sanchez i nerazzurri non hanno aperto alla cessione del giovane attaccante. Nulla di fatto anche per Marcos Paulo della Fluminense: il brasiliano andrà all’Atletico Madrid. Il nome nuovo è quello di Roger Martinez dell’America, come segnalato da Gianluca Di Marzio. Il colombiano classe ’94 potrebbe essere il colpo last minute per l’attacco del Bologna. Da segnalare intanto l'imminente cessione di Paz al Kayserispor, volato in Turchia per apporre la sua firma sul contratto che lo legherà ai turchi in prestito secco. Per rimpiazzarlo il nome che circola a Casteldebole è quello di Roger del Tolosa.

Ultima modifica il Domenica, 31 Gennaio 2021 21:00