Magnusson e Minelli Magnusson e Minelli Fonte immagine: Bologna F.C. 1909

Bologna Femminile-Roma Decimoquarto 9-0, arriva la settima sinfonia delle ragazze rossoblù

Scritto da  Feb 07, 2021

Ancora una vittoria, questa volta un tondo 9-0 su Roma Decimoquarto, e il Bologna è ancora in testa al Campionato di Serie C Girone C a punteggio pieno, con sette vittorie consecutive, che diventano nove se si considerano anche le due di Coppa Italia.

La classifica si è modificata in modo favorevole alle rossoblù, in attesa di sapere se il reclamo dell’Arezzo per la gara contro il Sassari verrà accolto o meno, ad oggi il Bologna è primo a 21 punti, seguito proprio dalle aretine a 16 e a 15 dal Filecchio, che perdendo contro Sassari è stato raggiunto dallo Jesina che ha battuto a sua volta l’Arezzo.

Le ragazze di mister Galasso ora puntano alla prossima gara, per verificare ancora una volta se hanno le carte in regola per reggere questo ritmo impressionante di vittorie e di prestazioni. Il ritorno di Alice Magnusson dal primo minuto, coincide con la dtripletta della svedese che vanta un ruolino di 9 reti in 7 gare disputate.

La partita

Gara a senso unico sin dalla partenza, infatti al 5° del primo tempo Alessia Minelli pennella un calcio d’angolo per la testa di Serena Racioppo che manda in vantaggio le padrone di casa. Le rossoblù sono cariche e continuano a pressare e creare gioco, coì, al 18° la Magnusson, rientrata oggi tra le titolari, si libera in fascia e fa partire un cross per Minelli che purtroppo manca l’appoggio in porta. Giusto il tempo di recuperare palla dalla rimessa delle romane ed un pallone in profondità raggiunge il taglio di Gaia Mastel, che segna il 2-0.

Al 22° il Bologna concede il tris: Rambaldi recupera un buon pallone e serve Alice Magnusson, che stacca la diretta inseguitrice e serve un pallone ad Alessia Minelli che è quasi solo da spingere in rete. Alessia segna così il 3-0 rossoblù. E le reti diventano quattro al 26°, quando ancora Rambaldi serve un pallone in profondità per Martina Marcanti, brava ad inserirsi ed a segnare il 4-0.

A pochi istanti dalla fine del primo tempo, c’è spazio per la quinta rete rossoblù, ad opera di Alice Magnusson. La svedese segna con un piazzato degno di nota il rigore del 5-0, lasciando impietrito il portiere ospite.

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo, col Bologna che attacca continuando a macinare gioco, facendo segnare il 6-0, ancora una volta grazie ad Alice Magnusson, sempre più capocannoniere della squadra, che nei minuti successivi segna ancora due volte.

AL 52° arrivata a tu per tu col portiere Alice dribbla anche l’estremo difensore e deposita in rete, poi al 66° sigla la tripletta persona le con un tiro a giro da dentro l’area di rigore sul secondo palo, una finalizzazione così spettacolare che a qualcuno ha ricordato il classico tiro alla Del Piero.

All’82° ancora Mastel a segno, per la doppietta personale, che sul filo del fuorigioco raccoglie un lancio di Marcanti insaccando l’ 8-0. Infine, gloria anche per Patelli, che al 92° riesce a segnare il 9-0 rossoblù. A parte i gol, c’è poco da raccontare, se non la grande prestazione della Marcanti che fa girare palla in modo eccellente e che oggi si è tolta anche la soddisfazione della rete personale.

 

Il tabellino:

BOLOGNA FC 1909: Bassi (46’ Sassi), Giuliano, Becchimanzi (46’ Shili), Marcanti, Magnusson, Rambaldi (79’ Patelli), Sciarrone, Racioppo (46’ Filippini), Mastel, Zanetti, Minelli (66’ Mingardi). A disp.: Perugini, Hassanaine, Cartarasa, Bolognini. All.: Galasso.

ROMA DECIMOQUARTO: Corda, Angelini, Rossi, De Luca (76’ Panetta), Jusufi (9’ Gulino), Appetiti (67’ Guerrini), Pomponi, Carrarini, Santacroce (76’ Latini), Di Gennaro (87’ Iommi), Loddo. A disp.: Felici, Carnevali. All.: De Francesco

RETI: 5’ Racioppo, 18’ e 82’ Mastel, 22’ Minelli, 26’ Marcanti, 43’, 52’ e 66’ Magnusson, 92’ Patelli (B)

AMMONIZIONI: De Luca, Santacroce (R), Minelli (B)

Ultima modifica il Lunedì, 08 Febbraio 2021 08:28
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.